Bimbo messicano di 9 anni muore mentre tenta di entrare negli Usa

Crisi al confine tra Messico e Stati Uniti. Bimbo messicano di 9 anni muore annegato nel Rio Grande nel tentativo di entrare negli Usa. I soccorritori salvano una donna e il figlio. Polemiche sulla gestione dei flussi della Casa Bianca

Bimbo messicano di 9 anni muore mentre tenta di entrare negli Usa
(Ansa/Epa)

Tragedia al confine Sud degli Stati Uniti: un bambino messicano di 9 anni muore mentre tenta di attraversare il Rio Grande per entrare in territorio americano. Lo hanno reso noto le autorità Usa. I soccorritori sono invece riusciti a rianimare e salvare una donna guatemalteca e il suo figlioletto di tre anni rinvenuti privi di sensi. Non è chiaro se tra questi ultimi due e la vittima vi sia un legame di parentela.

Bimbo messicano di 9 anni muore mentre tenta di entrare negli Usa: polemiche sulla gestione della Casa Bianca

L’episodio è destinato a creare scalpore nel momento in cui alla frontiera tra Messico e Stati Uniti si registra un flusso di migranti bambini senza precedenti. Un’emergenza che sta mettendo in crisi la Casa Bianca di Joe Biden criticata per l’assenza di una risposta finora efficace. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, il Border Patrol stima un flusso fra i 18.600 e i 22mila migranti ad aprile, e fra i 21.800 e i 25mila a maggio.

LEGGI ANCHE: Facebook blocca l’account del presidente venezuelano Maduro

Numeri che rischiano di mettere ulteriormente sotto pressione il sistema americano, già al collasso. In base alle norme vigenti i bimbi migranti non accompagnati non possono essere rimpatriati. Attualmente, sono 18mila i bambini sotto la custodia delle autorità americane.