Manifestazione a Montecitorio, gli investigatori: proteste strumentalizzate

Si è svolta oggi, nella piazza di Montecitorio, una manifestazione dei ristoratori contro le chiusure decise dal governo, per contrastare i contagi ed il diffondersi del Coronavirus.

Manifestazione Montecitorio – Meteoweek

Secondo gli investigatori, tra i manifestanti che hanno dato vita al sit in davanti alla Camera si sarebbero infiltrati diversi gruppi di estremisti con l’obiettivo di strumentalizzare il disagio sociale e far salire la tensione.

La ricostruzione degli investigatori

Manifestazione Montecitorio – Meteoweek

Questo quanto emerso da fonti investigative che in queste ore stanno ricostruendo quanto avvenuto in piazza Montecitorio. La situazione, viene fatto notare, non è cambiata da qualche mese fa quando l’allora capo della Polizia Franco Gabrielli, in una circolare inviata a prefetti e questori, segnalava il rischio che gruppi di facinorosi approfittassero del malumore dei settori più colpiti dalle chiusure, per far salire la tensione. Intanto, sempre da fonti investigative, si apprende che al momento, sono 7 i manifestanti fermati. Si stanno ancora analizzando i filmati e la dinamica di quanto avvenuto per valutare ulteriori provvedimenti.

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese

“Esprimo la mia solidarietà e vicinanza al funzionario della Polizia di Stato rimasto ferito durante la manifestazione in Piazza Montecitorio”, ha dichiarato il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, sottolineando che “in questo momento le proteste sono alimentate dalla situazione estremamente delicata per il Paese ma che è inammissibile qualsiasi comportamento violento nei confronti di chi è impegnato a difendere la legalità e la sicurezza”.
“Tutte le nostre forze di polizia – ha aggiunto la titolare del Viminale – stanno operando con grande professionalità, equilibrio e senso di responsabilità di fronte all’evidente disagio delle categorie economiche più colpite dalla grave crisi innescata dalla pandemia che merita la doverosa attenzione del Governo”.

LEGGI ANCHE: Scontri e manifestazioni in tutta Italia. Il Governo Draghi poteva evitare tutto questo?

“Non si può accettare che, in una fase così difficile per il Paese in cui è richiesto il massimo sforzo di coesione e di reciproca solidarietà, le ragioni della protesta sfocino in comportamenti che provocano ulteriori tensioni e disagi, come nel caso del blocco stradale a Caserta, andando a colpire indiscriminatamente cittadini altrettanto provati dalla crisi causata dal Covid-19”, ha concluso il ministro Lamorgese.