Come viaggeremo dopo il Covid? Estate 2021, è boom di prenotazioni per barche e case vacanza

Vacanze post-Covid, per l’estate 2021 calo delle prenotazioni per hotel e alberghi. In arrivo anche il passaporto vaccinale: ecco quali sono i Paesi sicuri in cui viaggiare nel continente europeo

vacanze post covid estate 2021

Come cambieranno le vacanze nell’era post-Covid? Stando alle prime indagini di mercato, citate da Il Messaggero, la tendenza degli italiani per l’estate 2021 è quella di trascorrere la vacanze in un ambiente privato, insieme a pochi intimi e familiari, proprio come già avveniva nel 2020. Sono infatti in netto aumento gli affitti di case vacanza al mare o in montagna e di soggiorni in barca. Calano invece le prenotazioni in hotel e alberghi.

Estate 2021, come viaggeremo nel post-Covid?

Per quanto riguarda i viaggi, resta ancora da capire come compagnie aeree e navali disciplineranno gli spostamenti dei vacanzieri. Il tutto, ovviamente, sulla scorta delle indicazioni dei vari governi. Sul fronte viaggi internazionali, dalla prossima estate dovrebbe entrare in vigore il passaporto vaccinale, che consentirà di spostarsi con più facilità anche verso quei Paesi attualmente non compresi nell’elenco C* allegato all’ultimo Dpcm del governo.

vacanze post covid estate 2021

Ad oggi gli italiani possono recarsi oltre confine per motivi turistici nella maggioranza dei Paesi del continente europeo. Da ultimo, in Italia spetterà alle Regioni decidere se e come riaprire locali e discoteche di modo che vengano rispettate le norme di sicurezza anti-contagio.

LEGGI ANCHE: Bollettino coronavirus 8 aprile, i primi dati: l’aggiornamento dopo le 17

*Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse le Isole Fær Øer e la Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi i Paesi d’oltremare francesi come Guadalupa, Martinica, Guyana, Ile de la Réunion, Mayotte ed esclusi altri territori al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi i territori fuori dal continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi i territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra e Principato di Monaco.