Mamma Angela muore a 46 anni travolta da un’auto pirata

Angela è morta a 46 anni investita da un’auto pirata passata col rosso mentre stavano attraversando la strada

Angela Arseni-Meteoweek.com

Angela Arseni, 46 anni, di origini calabresi, è morta dopo essere giunta in condizioni gravissime al Policlinico di Tor Vergata (Roma) dopo che un’auto pirata l’aveva investita. Non è stata l’unica a essere falciata dall’auto: con lei un uomo di 32 anni, Flavio Terenzi, attualmente ricoverato al San Giovanni di Roma per trauma cranico con ematoma celebrale. L’uomo non ha più tre denti e si è fratturato una gamba nell’incidente.

Angela e Flavio stavano attraversando la strada sulle strisce, nei pressi delle loro case, quando un Suv di colore scuro li ha travolti passando con il rosso verso le 21:50 sulla via Appia, all’incrocio con viale della Repubblica in direzione Albano. Angela aveva un figlio di 25 anni, che vive con la nonna e abitava sola in un villino in viale della Repubblica.

Leggi anche:—>AstraZeneca, docente di 50 anni ha un ictus dopo il vaccino: è grave

Angela e Flavio avevano fatto una passeggiata e stavano rientrando nelle loro case. «Mi fa male tutto», ha fatto sapere il 32enne su una barella tramite la mamma. «Mi ricordo solo un’auto di colore scuro, a folle velocità che ci ha preso in pieno, mi sono girato e mi sono trovato a terra».

Le indagini

Via Appia Nuova-Meteoweek.com

Grande è l’ansia dei genitori preoccupati per il figlio investito dall’auto pirata. «È sotto shock», dice il padre Enzo, «ha perso i denti e ha una gamba rotta, ma almeno è ancora vivo, mentre quella poverina ci ha rimesso la vita per quel disgraziato che correva e non si è nemmeno fermato». Si sta cercando a ogni costo la persona al volante di quell’auto che ha falciato i due mentre stavano attraversando la strada. «Stiamo facendo avanti e indietro con l’ospedale», dice Irmin, madre di Flavio, che al “pirata” fa un appello affinché si costituisca. «Aspettiamo che ci dicano a che punto sta l’assorbimento del versamento in testa».

Leggi anche:—>Come viaggeremo dopo il Covid? Estate 2021, è boom di prenotazioni per barche e case vacanza

I carabinieri stanno portando avanti senza sosta le indagini per rintracciare l’auto pirata. Non vi sono segni di frenata né frammenti di fanalini sulla strada. Stanno inoltre visionando foto e video delle telecamere di sorveglianza dei locali vicini. Hanno inoltre sentito alcuni testimoni in merito. Uno di loro, romeno, ha raccontato:«Ho sentito un botto pazzesco, ho visto un Suv scappare a folle velocità».