Mezzogiorno, Barone (Ficei): “Zone speciali possono essere volano per lo sviluppo del Paese” [VIDEO]

Sviluppo del Sud e vaccini. Risponde alle nostre domande Luigi Barone, consigliere per il Mezzogiorno e le Zes della Ficei e presidente del Consorzio Asi di Benevento, durante una intervista in esclusiva per MeteoWeek.

Innanzitutto è necessario capire cosa sono le Zes, ovvero Zone Economiche Speciali. Sono aree franche per il Mezzogiorno dove è possibile ottenere sgravi fiscali e semplificazioni, volute dal Governo Gentiloni” spiega Barone, consigliere Ficei (Federazione Italiana Consorzi Enti Industrializzazione), ai microfoni di MeteoWeek. “Grazie al mio ruolo ho potuto incontrare la Mara Carfagna, ministra per il Sud, che ha lanciato una due giorni sugli Stati Generali per il Mezzogiorno, coinvolgendo tutti gli attori protagonisti per il rilancio del Mezzogiorno. Abbiamo chiesto alla Ministra di rilanciare anche le Zes, che finora è rimasto un acronimo e uno slogan. Le Zes possono essere un grande punto di svolta che attragga investitori non solo del Nord Italia ma anche esteri. Abbiamo chiesto alla Ministra di accelerare le procedure” ha aggiunto Barone.

LEGGI ANCHE: Salvini continua il pressing su Draghi per le riaperture: “E’ un dover far ripartire l’economia in sicurezza”

Non solo investimenti ma anche sviluppo delle infrastrutture. “Al di là di ciò che si farà grazie al Piano nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), sono stati stanziati 600 milioni di euro per il potenziamento infrastrutturale delle Zes – continua Barone -. Queste aree sono l’unico strumento per attrarre nuovi investitori. E’ un aspetto importante per lo sviluppo del Paese.” Barone chiede anche priorità vaccinale per i dipendenti delle Asi, i consorzi per l’Area di Sviluppo Industriale, di cui è presidente nella provincia di Benevento. “Abbiamo chiesto alle istituzioni di inserire l’azienda tra le priorità degli operatori da vaccinare o di vaccinare autonomamente. Abbiamo avviato rapporti con una azienda cinese che ci ha dato disponibilità” conclude Barone.