Bollettino coronavirus 10 aprile: 17.567 contagi, 344 decessi

Il bollettino del ministero della Salute di oggi, 10 aprile, con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19. Gli aggiornamenti dalle Regioni.

Bollettino coronavirus 10 aprile – Meteoweek

Sono 17.567 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 18.938. Sono invece 344 le vittime in un giorno (ieri 718, anche se sul totale pesavano 258 morti inseriti dalla Sicilia e riferiti però ai mesi precedenti). In totale i casi da inizio epidemia sono 3.754.077, i morti 113.923. Gli attualmente positivi sono 533.085 (3.276 in meno rispetto a ieri) mentre i guariti e dimessi dall’inizio della pandemia sono 3.107.069, con un incremento rispetto a ieri di 20.483

Sono 320.892 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri i test erano stati 362.973. Il tasso di positività è del 5,4%, in aumento di 0.2 rispetto a ieri quando è stato del 5,2%. Sono 3.558 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 45 in meno rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, sono stati 186 (ieri 192). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 27.567 persone, 492 in meno rispetto a ieri

Le Regioni

Bollettino coronavirus 10 aprile – Meteoweek

In Campania leggero calo dell’indice di positività

E’ in leggero calo, in Campania, l’indice di positività. Si attesta al 10,10% rispetto al 10.52% precedente. Secondo i dati dell’Unità di crisi della Regione Campania, sono 2.069 (651 sintomatici) i casi positivi nelle ultime 24 ore su 20.647 tamponi molecolari esaminati.. Le persone decedute sono 13 e 1.916 le persone guarite. In merito alla situazione degli ospedali, calano sia i posti di terapia intensiva occupati (141) sia quelli in degenza (oggi 1.555)

Puglia; 31 morti e 1.804 positivi, 13,4% dei test

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati registrati 13.461 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati rilevati 1.804 casi positivi, il 13,4% dei test (ieri era del 12,54%). Dei casi complessivi, 530 in provincia di Bari, 379 in provincia di Foggia, 376 in provincia di Taranto, 213 in provincia di Lecce,154 in provincia di Brindisi, 149 nella provincia BAT, 3 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 31 decessi (ieri erano stati 48): 15 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.991.105 test. 152.439 sono i pazienti guariti. 51.558 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 209.171, mentre le vittime dall’inizio dell’epidemia sono 5174.

In Toscana altri 28 morti, età media 79,4 anni

E’ di 1.177 altri nuovi positivi (età media 44 anni) e di altri 28 morti (età media 79,4 anni) l’aggiornamento delle 24 ore del Covid in Toscana secondo il report giornaliero della Regione. In Toscana le vittime totali salgono a 5.632 persone dall’inizio della pandemia. Sono diventati 207.986 i casi di positività totali, lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti sono stati 1.397 e crescono di più in percentuale (+ 0,8%) raggiungendo quota 174.442. Gli attualmente positivi sono oggi 27.912 (- 0,9% su ieri) di cui i ricoverati sono 1.974 (-14 persone su ieri; 286 di questi sono in terapia intensiva, due in più). Ci sono inoltre 25.938 positivi in isolamento a casa con sintomi o senza sintomi (- 234 su ieri, – 0,9%). Infine ci sono altre 29.484 persone (- 1.653 persone su ieri, – 5,3%), anch’esse isolate, in sorveglianza attiva Asl perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

In Emilia-Romagna 1.525 nuovi casi, calano i ricoveri

Sono 1.525 i nuovi casi di positività al Coronavirus individuati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore sulla base di 28.525 tamponi, fra molecolari e antigenici. Si contano ancora 33 morti, mentre prosegue il calo dei ricoverati. Dei nuovi positivi 558 sono asintomatici, individuati attraverso screening e contact tracing. Scendono ancora i casi attivi, che sono 67.432, il 95,3% dei quali in isolamento domiciliare, perché non richiedono cure particolari. I ricoverati in terapia intensiva sono 334, nove in meno di ieri, mentre negli altri reparti Covid ci sono 2.805 pazienti, 111 in meno. La provincia con il numero maggiore di casi è Bologna, con 372 casi, seguita da Modena (279) e Parma (193). Le nuove vittime, di età compresa fra i 53 e i 94 anni, sono otto in provincia di Bologna, cinque in quella di Rimini, quattro nel Modenese, nel Reggiano e in provincia di Forlì-Cesena, tre a Parma e Ravenna una a Piacenza e Ferrara Dall’inizio della pandemia il totale dei morti in Emilia-Romagna è di 12.340.

Piemonte; continua calo ricoverati, 1.267 positivi

Continua a diminuire il numero dei ricoverati Covid in Piemonte: -5 (rispetto a ieri) in terapia intensiva, dove il totale è sceso a 324; negli altri reparti – 73, totale a 3.633. Negli ultimi tre giorni, secondo il report dell’Unità di crisi della Regione, il dato complessivo dei pazienti Covid in ospedale è sceso di 289 unità. Sul fronte dei contagi, il dato odierno è di 1.267 positivi, con un tasso del 4,4% rispetto ai 28.927 tamponi diagnostici processati (19.183 antigenici); la quota di asintomatici è del 42,1%. I decessi sono 22 (di cui 1 registrato oggi). I guariti +2.255, le persone in isolamento domiciliare sono 24.716, gli attualmente positivi 28.673..

Veneto, 1.054 nuovi contagi e 14 decessi

Leggera risalita rispetto a ieri della curva dei contagi da Coronavirus in Veneto: il bollettino regionale segnala 1.054 casi in più, con il totale a 394.336 da inizio pandemia. Si registrano anche 14 decessi, per un totale di 10.913 vittime. Continua la discesa delle persone attualmente positive, stamani 32.535, 383 in meno rispetto a ieri. Nei reparti ospedalieri scendono (-12) i ricoverati in area non critica, oggi 1.874, mentre risalgono (+2) quelli in terapia intensiva, con 310 posti occupati.

Bollettino coronavirus 10 aprile – Meteoweek

Lazio, 1.463 casi, Roma a quota 700

“Oggi su oltre 18 mila tamponi nel Lazio (-474) e oltre 18 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.463 positivi (+100), 35 decessi (-12) e +980 guariti. Aumentano i casi e le terapie intensive, mentre diminuiscono i decessi e i ricoveri”. Così l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. “Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 4% – aggiunge -. I casi a Roma città sono a quota 700”.

Marche, 414 positivi in 24 ore

Sono 414 i positivi al covid rilevati nelle ultime 24 ore nelle Marche tra le nuove diagnosi. “Sono stati testati 4.753 tamponi – fa sapere il Servizio Sanità della Regione -: 2.450 nel percorso nuove diagnosi (di cui 769 nello screening con percorso Antigenico) e 2.303 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 16,9%)”. Dei 414 positivi, 113 sono in provincia di Ancona, 107 in quella di Pesaro Urbino, 76 in provincia di Macerata, 58 in quella di Ascoli Piceno, 37 in quella di Fermo e 23 fuori regione. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (59), contatti in setting domestico (112), contatti stretti di casi positivi (123), contatti in setting lavorativo (9), contatti in ambiente di vita/socialità (2), contatti rilevati in setting assistenziale (1), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (1), screening percorso sanitario (1) e 2 casi provenienti da fuori regione. Per altri 104 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Su 769 test del Percorso Screening Antigenico “sono stati riscontrati 73 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 9%”.

425 nuovi casi e due morti in Sardegna

Salgono a 48.740 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza: nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 425 nuovi contagi. In totale sono stati eseguiti 1.063.256 tamponi, per un incremento complessivo di 5.804 test rispetto al dato precedente. Si registrano anche due nuovi decessi (1.261 in tutto). Sono, invece, 323 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+2), mentre salgono a 55 (+5) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.416. I guariti sono complessivamente 30.673 (+78), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 12. Sul territorio, dei 48.740 casi positivi complessivamente accertati, 12.431 (+147) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 7.454 (+39) nel Sud Sardegna, 4.190 (+43) a Oristano, 9.649 (+87) a Nuoro, 15.016 (+109) a Sassari.

Friuli Venezia Gulia 392 nuovi casi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 6.505 tamponi molecolari sono stati rilevati 308 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,73%. Sono inoltre 1.166 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 84 casi (7,20%). I decessi registrati sono 9, a cui se ne aggiungono 3 pregressi; i ricoveri nelle terapie scendono a 75, così come quelli negli altri reparti che calano a 516. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.494, con la seguente suddivisione territoriale: 739 a Trieste, 1.852 a Udine, 645 a Pordenone e 258 a Gorizia. I totalmente guariti sono 81.646, i clinicamente guariti 4.639, mentre le persone in isolamento scendono a 10.831. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 101.201 persone con la seguente suddivisione territoriale: 19.306 a Trieste, 48.773 a Udine, 19.728 a Pordenone, 12.272 a Gorizia e 1.122 da fuori regione.

In Basilicata 173 positivi e tre comuni in zona rossa

Sono 173 i nuovi positivi al covid, emersi dall’esame di 1.590 tamponi, in Basilicata, dove – da domani – i comuni di Castelmezzano, Satriano di Lucania e San Fele (Potenza) saranno in “zona rossa”, situazione prorogata per Pomarico (Matera). Le collocazioni in zona rossa – a causa dei contagi – sono state disposte dal presidente della Regione, Vito Bardi. Per quanto riguarda i dati sull’epidemia, diffusi dalla task force regionale, comprendono anche tre nuove vittime (ora sono, in totale, 465) e 188 guariti (in totale, sono 14.990 coloro che hanno superato la malattia, in Basilicata). I lucani attualmente positivi sono 4.756, dei quali 4.574 sono in isolamento domiciliare. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 182, dieci dei quali in terapia intensiva. Dall’inizio dell’emergenza sono stati eseguiti 293.795 tamponi, 270.518 dei quali sono risultati negativi.

In Umbria guariti ultimo giorno doppio nuovi casi

Sono stati 152 i nuovi positivi al Covid registrati in Umbria nell’ultimo giorno a fronte di 311 guariti. Lo riporta il sito della Regione, dal quale emergono anche altri quattro morti. Ancora in calo gli attualmente positivi, ora 4.107, 163 in meno di venerdì. Sono stati analizzati 2.933 tamponi e 3.185 test antigenici. Il tasso di positività è del 2,48 per cento sul totale (ieri 3,24) e del 5,1 per cento sui soli molecolari (ieri 6,9). Sostanzialmente stabile il quadro dei ricoverati negli ospedali, 328, uno in meno di ieri, 43 dei quali (dato stabile) nelle terapie intensive.

Bollettino coronavirus 10 aprile – Meteoweek

Due morti in Trentino e 107 nuovi positivi

Altri due decessi da Covid-19 si registrano in Trentino, secondo il rapporto quotidiano dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari che segnala 42 nuovi casi positivi al molecolare e 65 all’antigenico. Nel dettaglio, ieri sono stati analizzati 1.682 tamponi molecolari che tra l’altro hanno confermato anche 28 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Gli antigenici notificati all’Azienda sanitaria sono stati invece 1.245. Fra i casi positivi di oggi troviamo 19 bambini e ragazzi in età scolare; nella classi di età più mature ci sono invece 11 nuovi positivi fra i 60 ed i 69 anni, 7 tra 70-79 anni e 4 di ultra ottantenni. Continua a migliorare la situazione negli ospedali dove anche ieri le dimissioni (20) hanno superato per numero i nuovi ingressi (14). Al momento si contano 181 pazienti covid ricoverati, con 43 persone in rianimazione (stabile il numero rispetto a ieri). I nuovi guariti sono 274. Finora le vaccinazioni sono state 115.774, fra cui 38.709 seconde dosi, 50.791 riservate a ultra ottantenni, mentre nella fascia 70-79 anni le dosi sono 19.299.

Un decesso e 87 nuovi contagi in Alto Adige

Un altro decesso per coronavirus è stato registrato in Alto Adige (il totale raggiunge quota 1.150). I laboratori dell’Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 950 tamponi molecolari accertando 53 nuovi casi positivi; altri 34 positivi sono stati individuati con 9.492 test rapidi antigenici positivi. I pazienti Covid ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 76 (+4), 45 (-6) sono quelli ricoverati nelle strutture private convenzionate. I pazienti in terapia intensiva sono 23 (uno in meno rispetto a ieri). I nuovi guariti sono 154.

 

Articolo in aggiornamento