Danimarca, stop definitivo ad AstraZeneca. Ecco la storia travagliata del “vaccino europeo” sui cui l’Italia aveva tanto puntato

La campagna di vaccinazione in Danimarca continua senza il vaccino di AstraZeneca“, ha annunciato il direttore dell’Agenzia Nazionale della Sanità del paese, ora si teme la sospensione in tutta Europa. Un riassunto del percorso del vaccino Vaxzevria.

La Danimarca è la prima nazione europea ad abbandonare definitivamente l’utilizzo di Vaxzevria, il vaccino AstraZeneca, a causa dei suoi “rari ma gravi” effetti collaterali. La conferma arriva da Sren Brostrm, direttore dell’autorità sanitaria nazionale danese. Nonostante i pareri favorevoli dell’Agenzia Europea per il Farmaco (Ema) e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità(Oms), molti paesi dell’Unione Europea avevano sospeso AstraZeneca tanto da introdurre restrizioni all’utilizzo del composto.

STORIA DI UN VACCINO CHE NON PIACE

Vaxzevria, questo il nome commerciale del siero di AstraZeneca il cui nome completo è ChAdOx1 nCoV-19, è frutto del lavoro svolto nei laboratori dello Jenner Institute dell’Università di Oxford in collaborazione con l’Oxford Vaccine Group e del contributo italiano della Irbm di Pomezia. Si conserva tra i due e gli otto gradi, costa sotto i 1,78 euro ed è un vaccino a vettore virale. Proprio il suo prezzo molto contenuto rispetto agli altri sieri (Pfizer ha un costo di 12 euro e presto arriverà a 19,50) potrebbe essere il motivo di tanta ostilità, con le aziende farmaceutiche decise a guadagnare il più possibile da questo affare miliardario.

LEGGI ANCHE: Sondaggi, chiusure e aperture gestite allo stesso modo da Conte e Draghi

Continuando, AstraZeneca riceve l’ok 29 gennaio 2021 dall’Ema, è il terzo vaccino a essere approvato dopo quelli di Pfizer-BioNtech e di Moderna. Da somministrare in due dosi a distanza di 12 settimane, la copertura contro il coronavirus è del 60% dopo la prima iniezione e fino all’82% dopo la seconda.

LEGGI ANCHE: Vaccino Johnson&Johnson, bloccate le consegne in Europa. Nuovo stop al piano vaccinale

Figliuolo riceve la prima dose di AstraZeneca

ITALIA A RISCHIO