‘Ndrangheta, maxi-operazione contro cosca Pesce. 53 arresti

Maxi-operazione contro la cosca Pesce che ha portato all’arresto di 53 persone e alla confisca di beni per un valore di circa 8,5 milioni.

Nelle prime ore di questa mattina vi è stata una maxi-operazione contro la ‘ndrangheta. Operazione che è stata condotta dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria, dalla Polizia di Stato, dai Carabinieri e dalla Guardia di Finanza di Reggio. A coordinare i. gruppi, la Direzione Distrettuale Antimafia. Il blitz nasce due indagini contro la cosca Pesce e riguarda l territorio di Rosarino e alcuni comuni della Piana di Gioia Tauro.

Blitz contro ‘ndrangheta

La maxi-operazione ha portato all’arresto di 53 persone di cui 44 in carcere e 9 ai domiciliari. I soggetti sono indagati per associazione mafiosa, detenzione, porto illegale e ricettazione di armi, estorsioni, favoreggiamento personale aggravati dal metodo e dall’agevolazione mafiosa. A ciò si aggiunge traffico e cessione di sostanze stupefacenti (marijuana e hashish)

LEGGI ANCHE: Ucciso a coltellate per un parcheggio: Maurizio Cerrato aveva 61 anni

La Squadra Mobile e il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato sono impegnati nell’esecuzione di 49 misure cautelari. Ros e Gico, invece, si stanno occupando del sequestro di una cooperativa agricola, inclusi capannoni industriali e terreni di una impresa individuale per un valore di circa 8, 5 milioni di euro.