Il Covid raggiunge l’Everest: registrato primo caso di positività

È stato registrato il primo caso di positività al Covid-19 sul Monte Everest. Nuove disposizioni delle autorità per limitare la  diffusione del virus.

Monte Everest

Il Covid-19 non ha paura delle altezze ed ha raggiunto anche la vetta più alta della Terra: l’Everest. La settimana scorsa uno scalatore è risultato positivo al Coronavirus. Stop forzato anche per il resto del gruppo della spedizione di cui lui faceva parte.  Gruppo che dovrà osservare un periodo di quarantena nel proprio campo base.

Primo contagio sull’Everest

L’uomo è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Kathmandu, in Nepal. Inizialmente, si pensava che le condizioni di salute nelle quali si trovava fossero dovute ad un edema polmonare d’alta quota. Una volta in ospedale, però, è stata appurata la positività al Covid-19.

LEGGI ANCHE: USA: Poliziotto spara e uccide ragazza afroamericana

L’Everest aveva da poco riaperto alle scalate ed e questo contagio ha portato le autorità a stabilire nuove regole per evitare la diffusione del Coronavirus. Il Nepal ha deciso di richiedere ai viaggiatori provenienti da Paesi esteri di sottoporsi ad un tampone al momento dell’arrivo e di osservare un periodo di quarantena.