“Buon compleanno Alitalia”: i lavoratori della compagnia di bandiera di nuovo in piazza [VIDEO]

In un momento storico – l’ennesimo – molto delicato, i lavoratori Alitalia tornano a manifestare: stavolta per amore. Con un flashmob a piazza del Popolo, a Roma, hanno voluto celebrare il 74° compleanno dell’azienda.

1000 lavoratori di Alitalia in divisa, a celebrare l’anniversario della compagnia di bandiera e celebrarne l’importanza. “Alitalia patrimonio nazionale”, è lo slogan: una compagnia storica, simbolica per il nostro paese, da rilanciare e tutelare insieme al lavoro di tanti dipendenti. Questa la richiesta dei lavoratori in piazza, anche alla luce dell’ennesimo momento di difficoltà che Alitalia sta attraversando.

LEGGI ANCHE: Morti sul lavoro, la strage silenziosa di cui la politica non parla

Un ennesima crisi, generata dalla pessima gestione della compagnia e che ovviamente va a ricadere sui lavoratori, che vedono di nuovo i loro posti di lavoro messi in crisi. Dopo la manifestazione di qualche giorno fa, oggi un nuovo momento collettivo di protesta ma anche di amore, e di speranza: 74 anni fa decollava il primo volo. Da Torino a Roma, e poi a Catania, con un Fiat G-12 E.

Tanti anni di storia, e anche di orgoglio. Questo hanno voluto rappresentare i mille lavoratori oggi a piazza del Popolo, e non solo loro. Artisti e personaggi dello spettacolo hanno voluto inviare tanti messaggi di solidarietà, insieme a quello della sindaca Virginia Raggi, che si è anche sbilanciata in una promessa: “Faremo il possibile per salvare la compagnia di bandiera”.

LEGGI ANCHE: Confronto tra ministri Italia-Turchia. Giovannini dimentica di parlare dello scandalo rifiuti

Ma il tempo delle dichiarazioni è effettivamente terminato. Alitalia, un asset strategico e centrale per il sistema paese,  ha bisogno di un piano industriale competitivo, di qualità, ben strutturato e di lungo termine. Qualcosa che non è mai stata fatta, sopratutto nell’ultimo decennio. Troppi errori, troppe imprecisioni, troppa superficialità da parte di una serie di management che si sono rivelati non all’altezza del compito. Ed alla fine i lavoratori che in questi giorni – e negli scorsi anni – sono scesi in piazza forse chiedono solo questo: dirigenti all’altezza e scelte serie. Anche per rispetto di una storia aziendale importante, come oggi hanno voluto sottolineare. Nel video l’intervista del nostro inviato Valentino De Luca ad una delle organizzatrici del flash mob di piazza del Popolo.