Siamo tutti Francesca Pascale: la tesi assurda (e discriminante) di Tajani

La risposta dell’ex di Berlusconi apre una riflessione sulla campagna elettorale del centrodestra per accaparrarsi i voti dei conservatori.

Siamo tutti Francesca Pascale: la tesi assurda (e discriminante) di Tajani - www.meteoweek.com
Siamo tutti Francesca Pascale: la tesi assurda (e discriminante) di Tajani – www.meteoweek.com – Francesca Pascale, ex di Silvio Berlusconi. Credit: Archivio Meteoweek

Francesca Pascale lo ha detto chiaro e tondo. Non voterà più Forza Italia, nonostante il suo passato sentimentale con il leader del partito Silvio Berlusconi. Il motivo dell’astio? È presto detto. La causa dell’addio dell’ex del Cavaliere a FI è la frase pronunciata dal vicepresidente del partito, Antonio Tajani, durante la conferenza stampa organizzata da Forza Italia per presentare l’iniziativa ‘Mamma è bello’. Non esiste una famiglia senza figli”, ha detto l’ex presidente del Parlamento europeo. Parole che hanno subito scatenato un reazione generale nell’opinione pubblica.

La reazione di Francesca Pascale alle parole di Antonio Tajani

Tra le persone che si sono esposte commentando la frase di Tajani c’è Francesca Pascale, ex compagna di Berlusconi, che è stata più che chiara. Lo ha comunicato tramite una Storia pubblicata sul suo profilo ufficiale Instagram. “Perché non voto più Forza Italia!”, ha scritto accanto all’immagine di un articolo de La Repubblica che titola: Forza Italia, Tajani: “Una famiglia senza figli non esiste”. Reazioni da Pd e M5s: “Fi è questa roba qua?”.

Siamo tutti Francesca Pascale: la tesi assurda (e discriminante) di Tajani - www.meteoweek.com
Siamo tutti Francesca Pascale: la tesi assurda (e discriminante) di Tajani – www.meteoweek.com – Instagram Story di Francesca Pascale, ex di Silvio Berlusconi. Credit: Francesca Pascale Instagram

I commenti sulle parole di Antonio Tajani

Le parole di Antonio Tajani hanno suscitato diversi commenti indignati sui social network, oltre che – racconta l’Adnkronos – vari malumori anche nel partito. Tuttavia l’unico ad aver “osato” criticare il vice di Berlusconi è stato Luigi Vitali, senatore in quota FI. Lo ha fatto con una nota pubblica, diffusa questa mattina, in cui invita Tajani a spiegarsi meglio, oppure a chiedere scusa.

LEGGI ANCHE: Studente rifiuta la mascherina e si incatena al banco: viene ricoverato in psichiatria

“Leggo dalle agenzie di stampa che Tajani avrebbe detto che ‘non esiste famiglia senza figli’. Non mi sembra che sia stata smentita dall’interessato questa dichiarazione. È evidente che Tajani esprime un parere personale che, per quanto mi riguarda non condivido ed è fuori dai principi liberali di Forza Italia. Credo che debba chiarire o scusarsi per l’improvvida affermazione”, ha dichiarato senza lasciare spazio a dubbi.

LEGGI ANCHE: Covid, Palù (Aifa):«È naturale o artificiale? Non lo sapremo mai»

La campagna elettorale di Forza Italia

Lo scivolone del numero due dei forzisti ricorda le frasi e gli obiettivi spesso criticati a partiti come la Lega. Ad esempio le battaglie ideologiche del senatore del Carroccio Simone Pillon, uno dei principali oppositori della legge sull’omotransfobia. Quindi la scelta di Pascale di non votare più Forza Italia apre una riflessione sul tipo di scelta che il partito di Berlusconi sta adottando per fare campagna elettorale e accaparrarsi i voti di conservatori e ultraconservatori. Eppure, come ha sottolineato lo stesso Vitali, molti elettori votano FI perché millanta di essere un partito dai “principi liberali”. Chissà che, questa mossa sbagliata, ne porti altri a fare la scelta di Pascale.