Orrore a Bari, uomo accoltellato in un casolare abbandonato: arrestato il suo presunto assassino

Omicidio a Bari, trovato un rumeno in un casolare. Arrestato un connazionale. 

omicidio rumeno

L’autore dell’omicidio del 46enne rumeno è stato arrestato. L’uomo, Vasile Mihalcea, era stato trovato l’altro ieri sera senza vita e con segni di ferite da arma da taglio e da corpo contundente sul corpo in un casolare abbandonato a Carbonara, alla periferia di Bari. Il presunto assassino sarebbe Gheorge Busuioc, 44enne, romeno, pregiudicato, domiciliato a Toritto. I carabinieri della Compagnia di Bari-San Paolo, coordinati dal sostituto procuratore della Repubblica, Giuseppe Dentamaro, che hanno indagato sul caso, hanno ricostruito la dinamica del delitto hanno identificato il presunto responsabile.

LEGGI ANCHE: Migranti: 41 migranti sbarcati a Lampedusa nella notte

L’autore del delitto aveva fatto perdere le sue tracce. Ma gli elementi raccolti dagli inquirenti sulla scena del delitto e le dichiarazioni dei testimoni hanno indotto la Procura della Repubblica ad emettere un fermo. L’indiziato è un connazionale della vittima. Ieri una volante della Polizia di Bari è intervenuta all’interno dello scalo delle Ferrovie Appulo-lucane di via Cifarelli. Qui era stata segnalata la presenza di alcuni cittadini stranieri che, saliti a bordo di un treno, in evidente stato di ubriachezza, importunavano gli altri utenti. Sul posto gli agenti della Questura hanno immediatamente riconosciuto Busuoic e lo hanno arrestato. Sono ancora in corso accertamenti sul movente. Il delitto può essere stato conclusione di una lite in una serata a base di alcol che la vittima e l’assassino avevano trascorso insieme.