Cadavere trovato in auto: è giallo sulla morte di Mario Correoni

Il cadavere di Mario Correoni è stato ritrovato nella sua auto a Giulianova. A trovarlo un giovane che stava facendo jogging. L’uomo si era allontanato da casa ieri sera, ma non era più tornato. La moglie aveva dato l’allarme. Questa mattina il drammatico rinvenimento. L’autopsia chiarirà le cause della morte.

cadavere auto
Il corpo dell’uomo è stato ritrovato in una Fiat Stilo – meteoweek.com

Mario Correoni ieri ha salutato la moglie ed è uscito. A casa, tuttavia, non è più tornato. In serata la donna ha allertato la Polizia per la scomparsa del marito. Questa mattina la drammatica scoperta. Il cadavere dell’uomo, infatti, è stato ritrovato in auto. La sua Fiat Stilo era parcheggiata in un stradina vicino a via Colledoro, a Giulianova. Il corpo del pensionato di Mosciano era ancora nel posto del guidatore. Soltanto un giovane, questa mattina, mentre faceva jogging, si è accorto del dramma. Si è avvicinato all’abitacolo e, dopo avere constatato che la vittima non dava segni di vita, ha chiamato i Carabinieri e un’ambulanza. Gli operatori sanitari del 118, tuttavia, non hanno potuto fare altro che costatane il decesso.

LEGGI ANCHE -> Denise, clamoroso a Quarto Grado: «Indagati Anna Corona e Beppe Della Chiave». Si ipotizza sequestro di persona

Le cause della morte di Mario Correoni sono adesso al vaglio degli inquirenti. Soltanto il medico legale, tuttavia, potrà chiarire cosa sia accaduto in queste ore. Il decesso, in base alle prime indiscrezioni emerse dall’analisi delle condizioni del cadavere, potrebbe essere avvenuto nel corso della notte, poco dopo che il pensionato era uscito di casa. Su disposizione del magistrato di turno la salma è stata trasferita presso l’obitorio dell’ospedale di Teramo per l’ispezione cadaverica. In base agli esiti di quest’ultima il giudice questa mattina deciderà se è necessario procedere anche con l’autopsia. Al momento l’improvvisa scomparsa dell’uomo resta un giallo.