Migranti in difficoltà a largo di Malta: «Imbarcano acqua e stanno male»

Alarm Phone ha denunciato la presenza di un barcone con cento migranti nella zona di Sar Malta. Molte persone non sarebbero in buone condizioni di salute, oltre a non avere né cibo né acqua potabile a disposizione. L’associazione teme che i clandestini possano essere respinti illegalmente dalla Libia e non ricevere la necessaria assistenza.

migranti
I migranti a bordo del barcone sarebbero circa 100 – meteoweek.com

Ore di angoscia per i volontari di Alarm Phone. L’associazione, attraverso un tweet, ha denunciato la presenza di un barcone con a bordo almeno cento migranti nelle acque della zona di Sar Malta. Il mezzo nelle scorse ore stava già imbarcando acqua e le persone a bordo erano in evidente stato di difficoltà. Non hanno né cibo né acqua potabile e alcuni di loro sono in cattivo stato di salute. L’allarme è stato lanciato diverse ore fa, ma al momento non si hanno notizie in merito a interventi di salvataggio e/o recupero dei clandestini. Il timore è che questi ultimi non ricevano l’assistenza necessaria oppure che vengano respinti illegalmente dalla Libia.

LEGGI ANCHE -> Figliuolo, varianti Covid sono un rischio concreto: “Antidoto più efficace è vaccinazione completa”

Hanno chiamato di notte e detto che imbarcavano acqua e hanno esaurito l’acqua potabile – scrive su Twitter -. Molte persone si sentivano male. Non sappiamo se il loro motore stia funzionando o siano sono alla deriva. Le autorità sono informate da 7 ore”, questo l’appello di Alarm Phone. Secondo quanto affermano i volontari dell’associazione, i migranti avrebbero chiesto aiuto alle forze armate maltesi senza ricevere risposta. “È così che il centro di coordinamento di soccorsi maltese si prende cura di persone in pericolo. Devono essere cercate ora! Temiamo ore di non assistenza o respingimento illegale in Libia”.

LEGGI ANCHE -> Usa, l’83% dei casi Covid è per variante Delta. Fauci esorta a vaccinare