Codacons, la sorpresa per il commercio al dettaglio

Numeri positivi su base annua per i negozi. Battuta d’arresto invece a luglio per le piccole attività commerciali

E’ tempo di bilanci parziali sull’annata che volge verso la fine con lo sguardo all’ultimo trimestre dell’anno. Per il commercio è il momento di capire come il settore ha reagito alla ripresa con le riaperture. Il ritorno ad una parziale normalità ha dato i suoi frutti osservando i dati su tutto l’anno. “Su base annua i numeri sono estremamente positivi ricorda il presidente del Codacons Carlo Rienzi –  con un incremento del +6,7% in valore e del +8,8% in volume. Occorre però evidenziare che sul dato tendenziale pesano i saldi estivi di luglio, la cui partenza lo scorso anno venne posticipata ad agosto, con gli sconti di fine stagione che hanno dato forte impulso alle vendite”. 

Codacons, bene la ripresa

Tuttavia, a luglio si è registrata una brusca frenata delle vendite al dettaglio, come rammenta lo stesso Codacons: “A luglio il dato sulle vendite registra una evidente battuta d’arresto su base mensile, con una riduzione rispetto a giugno del -0,4% in valore e -0,7% in volume”, afferma Carlo Rienzi.

Leggi anche > Indagine Coldiretti, frutta e verdura come prima voce nella spesa delle famiglie

Poi prosegue spiegando: “Non è un caso che il comparto che a luglio registra le crescite annue maggiori è proprio quello dell’abbigliamento (+15,4%) seguito dal settore delle calzature (+12%)”. “Riteniamo molto positiva la ripresa degli acquisti nei piccoli negozi (+8,2% su base annua), ossia quegli esercizi che più di tutti sono stati colpiti dall’emergenza Covid, ma crediamo che i numeri sulle vendite non siano ancora sufficienti a superare la forte crisi che ha colpito il commercio dallo scoppio della pandemia in poi“, conclude il presidente Codacons.

Leggi anche > Covid, Fipe: “Settore della ristorazione in rialzo, ma niente ripresa fino al 2023”

Non è ancora il momento per tirare un sospiro forte guardando alla crisi subita dal settore. C’è ancora tanto da recuperare stando alle parole del presidente Rienzi.