Coldiretti, è allarme aumenti: dal grano al pane rincari di 12 volte

La Coldiretti lancia l’allarme sul caro prezzi in una nota diffusa. Dal grano al pane aumenta di dodici volte

C’è aria di rincari per il settore dei panificatori. L’allarme viene lanciato dalla Coldiretti in una nota. Dal grano al pane il prezzo aumenta 12 volte. Ciò accade anche perchè la produzione di grano in Italia ha avuto un taglio del 10% a causa del clima. La Coldiretti ricorda che un chilo di grano tenero è venduto a circa 26 centesimi, mentre un chilo di pane è in vendita al dettaglio ad un valore medio di 3,1 euro al chilo. Il rincaro è pari a ben dodici volte. Infatti, sempre la Coldiretti ricorda che per fare un chilo di pane è necessario circa un chilo di grano, dal quale si ottengono 800 grammi di farina da impastare con l’acqua per ottenere un chilo di prodotto finito.

La Coldiretti lancia l’allarme prezzi

L’associazione sottolinea il fatto che il prezzo del grano incida poco sul prezzo finale. Ciò è dimostrato dal fatto che mentre il prezzo del grano è imposto a livello internazionale, quello del pane varia molto e cambia nel tempo e in base al luogo.

Leggi anche >  Codacons, la sorpresa per il commercio al dettaglio

A Milano, infatti, una pagnotta da un chilo costa 4,2 euro, a Roma si va sui 2,63 euro mentre a Palermo costa in media 2,95 euro al chilo.

Leggi anche >  Indagine Coldiretti, frutta e verdura come prima voce nella spesa delle famiglie

Inoltre l’associazione traccia la soluzione: ” Per ridurre la volatilità e stabilizzare i prezzi l’associazione è impegnata nel realizzare rapporti di filiera virtuosa con accordi che valorizzino i primati del Made in Italy e garantiscano la sostenibilità della produzione in Italia con impegni pluriennali e il riconoscimento di un prezzo di acquisto ‘equo’, basato sugli effettivi costi sostenuti”.