Israele, raid aerei su Gaza dopo il lancio di un razzo

Israele ha colpito diversi obiettivi nella Striscia di Gaza con dei raid aerei dopo il lancio di un razzo da parte dell’ enclave.

Le Forze della Difesa israeliane hanno colpito obiettivi nella Striscia di Gaza nelle prime ore di questa mattina in risposta a un razzo lanciato su Israele ieri . Lo hanno riportato i media israeliani mentre nelle comunità di Kissufim e Ein Hashlosha, nella zona di confine con Gaza, sono suonate le sirene di avvertimento.

Razzi sulla Striscia di Gaza: la risposta all’attacco di rappresaglia

E’ da quattro giorni che vengono lanciati razzi dall’enclave governata da Hamas verso Israele. Le forze israeliane hanno colpito quattro avamposti militari di Hamas, tra cui siti di addestramento, centri di produzione e stoccaggio di armi e un tunnel terroristico, come spiegato dal Jerusalem Post.

Leggi anche -> Cosa chiederemmo a Gesù? | Il Vangelo di oggi 13 Settembre 2021

Gli aerei da combattimento hanno colpito altri obiettivi dopo che un razzo è stato lanciato su Israele durante l’attacco di rappresaglia. Le esplosioni hanno avuto luogo nelle parti settentrionali e meridionali della Striscia di Gaza; l’agenzia di stampa Shehab ha riferito che l’Idf hanno colpito un sito di Hamas vicino alla città di Khan Yunis e un obiettivo vicino alla città di Deir el-Balah, nel centro di Gaza.

Leggi anche -> Pulmino degli studenti prende fuoco il primo giorno di scuola

I media palestinesi hanno affermano, invece, che è stato colpito un obiettivo nella città di Rafah. Secondo le fonti i raid israeliani hanno colpito obiettivi vicino a Beit Lahiya, nel nord della Striscia, mentre il sito di Ashkelon è stato preso di mira dalla marina israeliana.