Bollettino coronavirus 26 settembre: 3.099 contagi, 44 decessi

Il bollettino del ministero della Salute di oggi, 26 settembre, con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia. Gli aggiornamenti dalle Regioni.

Sono 3.099 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 3.525. Sono invece 44 le vittime in un giorno (ieri erano state 50). Sono 276.221 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri erano stati 357.491. Il tasso di positività è del 1,1 %, in leggero aumento rispetto al dato di ieri. Sono 483 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, in aumento di 2 rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, sono 22 (ieri erano 26). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.435, ovvero 62 meno di ieri. Dall’inizio della pandemia i casi sono 4.660.314, i morti 130.697. I dimessi e i guariti sono invece 4.427.373, con un incremento di 3.385 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi sono 102.244, con un calo di 330 casi nelle ultime 24 ore.

Le Regioni

In Sicilia 422 i nuovi positivi, 3 i morti

Sono 422 (due in meno rospetto a ieri) i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore nell’isola a fronte di 10.771 tamponi processati in Sicilia. L’incidenza sale al 3,9% ieri era al 3,1%. L’isola torna in testa nei nuovi contagi giornalieri, al secondo posto l’Emilia Romagna con 340. Gli attuali positivi sono 17.003 con una diminuzione di 264 casi. I guariti sono 683 mentre si registrano altre 3 vittime che portano il totale dei decessi a 6.785. Sul fronte ospedaliero sono adesso 607 i ricoverati, uno in meno rispetto a ieri mentre in terapia intensiva sono 73, 4 in meno rispetto a ieri. Sul fronte del contagio nelle singole province Palermo con 68 casi, Catania 140, Messina 24, Siracusa 73, Ragusa 37, Trapani 48, Caltanissetta 17, Agrigento 10, Enna 5.

Emilia-Romagna 340 nuovi casi, stabili ricoveri in terapia intensiva

Sono 340 – 422.652 quelli complessivi dall’inizio dell’epidemia – i nuovi casi di positività registrati in Emilia-Romagna a fronte di 25.931 tamponi effettuati. Dei nuovi contagiati – spiega la Regione nel bollettino quotidiano – 128 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di tracciamento e screening. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 36,8 anni. Guardando alle singole province Bologna è in testa con 73 nuovi casi, seguita da Ravenna (53), Modena (47), Parma (40), Reggio Emilia (34), poi Rimini (31), Forlì (22), Piacenza e Ferrara (entrambe 12), Cesena (10) e, il Circondario Imolese Le persone guarite, sono 177 – 395.251 il computo generale – mentre i casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 162 in più rispetto a ieri (13.942 in totale): di questi, le persone in isolamento a casa con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 13.508 (+159), il 96,88% del totale dei casi attivi. Nelle ultime 24 ore si registra il decesso, a Parma, di una donna di 73 anni mentre risultano stabili i pazienti ricoverati in terapia intensiva (48, dato invariato) e in leggero aumento quelli negli altri reparti Covid: (386 con una crescita di 3 unità). Sul fronte della campagna vaccinale alle ore 13 sono state somministrate complessivamente 6.408.733 dosi. Sul totale sono 3.089.592 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Lazio, 272 nuovi positivi, “in calo casi”

“Oggi nel Lazio su 6.948 tamponi molecolari e 10.355 tamponi antigenici per un totale di 17.303 tamponi, si registrano 272 nuovi casi (-34), 6 i decessi (+4), 392 i ricoverati (-4), 58 le terapie intensive (+3) e 343 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1,5%. I casi a Roma città sono a quota 126”. Così l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. “Calo dei casi positivi sia su base giornaliera che su base settimanale grazie alla campagna di vaccinazione” sottolinea l’assessore.

In Toscana 7 morti e 263 nuovi casi in un giorno

Altri 263 nuovi casi (età media 41 anni) e altri sette morti per Covid (età media 78,4 anni) in Toscana nelle ultime 24 ore. Le ultime vittime sono state due a Firenze, Pistoia e Arezzo e una a Pisa. Il totale dei deceduti dall’inizio dell’epidemia sale a 7.142 persone: sono stati 2.303 a Firenze, 629 a Prato, 656 a Pistoia, 533 a Massa Carrara, 685 a Lucca, 719 a Pisa, 424 a Livorno, 546 ad Arezzo, 350 a Siena, 205 a Grosseto, 92 sul suolo toscano ma residenti fuori regione. In Toscana salgono a 281.287 (+0,1% sul giorno precedente) i casi totali di positività. I guariti sono stati 410 nelle 24 ore e raggiungono quota 266.705 (+0,2% sul giorno precedente). Gli attualmente positivi sono oggi 7.440 (-2% su ieri). Tra loro i ricoverati sono 321 (saldo giornaliero a -16 persone su ieri, -4,7%) di cui 47 in terapia intensiva (due persone in meno, – 4,1%). Altre 7.119 persone positive sono in isolamento a casa con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o senza sintomi (-138 in meno su ieri pari al -1,9%). Ci sono inoltre 15.949 persone (+183 su ieri, +1,2%) anch’esse isolate, in quarantena domiciliare, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con contagiati.

In Piemonte 146 casi, leggero aumento ricoveri

Resta anche oggi invariato il numero di ricoverati Covid in terapia intensiva negli ospedali del Piemonte, sempre 23, mentre sale leggermente il dato negli altri reparti: +6, totale dei pazienti 199. Il bollettino dell’Unità di crisi della Regione riporta oggi anche 146 nuovi casi di positività, lo 0,8% sui 19.072 tamponi diagnostici processati (15.265 antigenici). C’è stato un decesso, registrato oggi ma relativo a giorni precedenti, il totale dei morti in Piemonte da inizio pandemia è ora di 11.756, Le persone in isolamento domiciliare sono 3.572, i nuovi guariti 172.

In aggiornamento