Pugile 56enne tira un pugno alla compagna e le frattura due costole

Un pugile di 56 anni ha assalito la compagna dopo un litigio. La donna dovrà fare 25 giorni di prognosi, e ha raccontato che subisce violenza fisica e psicologica da vent’anni

violenza-meteoweek.com

Un uomo di 56 anni, ex pugile con precedenti penali, è finito in manette a Besana Brianza (Monza). L’uomo ha infatti aggredito la compagna, 57 anni, provocandole la frattura di due costole, dopo una lite per gelosia. Da ciò che è venuto fuori, pare che la donna abbia contattato un amico in comune per andare a prendere il compagno che vagava per la città ubriaco.

Ma una volta rientrati, l’uomo l’ha insultata e poi colpita con diversi oggetti tra cui un’anfora e un posacenere. Poi l’ha presa a pugni. I carabinieri sono intervenuti hanno bloccato l’aggressione, allertati dai vicini di casa della coppia.

Leggi anche:—>Detenuto fugge dal Policlinico durante una visita dopo aver assalito e dato una testata ai poliziotti

La donna, portata in nosocomio, ha riportato 25 giorni di prognosi per frattura e più traumi. La 57enne ha anche raccontato che l’uomo le infligge violenze fisico-psicologiche da 20 anni.

Leggi anche:—>Polemiche sulla statua della Spigolatrice di Sapri:«È sessista»

Il 56 anni è ora accusato di maltrattamenti e lesioni ed è in carcere.