58enne molesta i clienti in un bar, viene colpito da un pugno e muore

È accaduto questa mattina alle 5 a Roma, in un bar kebab in via Tiburtina 90. Un 58enne italiano, ubriaco molestava i clienti. È stato colpito da un pugno ed è morto poco dopo in ospedale.

L’uomo pretendeva altri alcolici e molestava i clienti del locale. Il figlio del proprietario è intervenuto colpendolo con un pugno. Il 58enne è stato soccorso sul posto dai sanitari del 118 e trasportato al Policlinico Umberto I dove è morto poco dopo. Sul posto sono intervenuti i poliziotti del commissariato San Lorenzo che hanno fermato l’aggressore, un 18enne, ora in commissariato.

LEGGI ANCHE > Si introduce in sagrestia, spintona il parroco e lo deruba: arrestato ladro

Arrestato con l’accusa di omicidio

Il giovane italiano di origini egiziane che ha colpito uccidendolo il 58enne, è stato arrestato con l’accusa di omicidio preterintenzionale. Il pm di turno, Mario Palazzi, ha disposto per il 18enne gli arresti domiciliari. Ancora da chiarire la dinamica di quanto avvenuto. Le indagini sono affidate agli agenti del commissariato di zona.

Impostazioni privacy