Covid, parla il sindaco di Trieste: «Siamo al limite della zona gialla, è risultato cortei»

Il sindaco di Trieste commenta l’aumento dei casi nella città friulana dopo le manifestazioni dei giorni scorsi dei no green pass

Manifestazioni Trieste-Meteoweek.com

Il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, in un colloquio con Adnkronos, ha commentato l’aumento dei casi in città. «Siamo al limite della zona gialla, ci sono state le manifestazioni e questo è il risultato. Un aumento simile dei casi nella mia città non c’era mai stato quindi è stato causato da quelle manifestazioni», ha detto.

«Ho il terrore di ritornare in una piazza dell’Unità deserta, dove è tutto chiuso, abbiamo rubato un anno e mezzo ai giovani, vogliamo ritornare a quel punto? Speriamo proprio di no», ha proseguito Dipiazza.

Leggi anche:—>Dirigente di azienda farmaceutica vince 10mila dollari ma un ladro lo segue e lo uccide

Il sindaco, che mantiene i contatti con il prefetto, potrebbe presto emettere un’ordinanza: «Sto studiando la possibilità da sindaco, in funzione del fatto che siamo vicini alla zona gialla, di emettere un’ordinanza contro gli assembramenti», ha chiosato.