Maltempo, bimba in salvo su un gommone: “Ecco come l’ho tranquillizzata”

Il maltempo è stato protagonista di un soccorso speciale: una bambina è stata salvata su un gommone a Siracusa. L’assessore ha raccontato come l’ha tranquillizzata.

Ieri mattina, mentre Siracusa veniva sommersa dall’acqua, insieme ai volontari della Protezione civile, un assessore è stato protagonista di soccorso speciale. Una famiglia con una bimba piccola e un cane era rimasta isolata nella propria abitazione, completamente allagata, nei pressi del centro commerciale.

Bimba in salvo su un gommone: il racconto dell’assessore che l’ha aiutata

“Dopo la richiesta di aiuto abbiamo fatto arrivare in zona un gommone e siamo riusciti a portare tutti in salvo”, racconta l’assessore alla Protezione civile del Comune di Siracusa, Sergio Imbrò. Il primo pensiero è stato rivolto proprio alla piccola: “Aveva i vestiti zuppi, era infreddolita. Così ho cercato subito di metterla a suo agio. L’ho sistemata a cavalluccio sulle mie spalle e le ho detto che il gioco ancora non era finito. Dopo il gommone era la volta del pulmino. Si è tranquillizzata ed era serena”.

Leggi anche -> Geloso della ex, si aggira in un palazzo con un machete: uccide due cani e ferisce condomini

“I soccorsi in queste ore sono stati numerosissimi. Ieri notte è stato nuovamente necessario l’intervento del gommone per portare in salvo altre tre persone, tre adulti con un cane, rimasti bloccati nelle loro abitazioni circondate dall’acqua in contrada Fanusa. E sempre ieri altri 25 turisti sono stati evacuati da un b&b nella zona balneare dell’Arenella. Li abbiamo scortati sino in città, stanno tutti bene”, ha proseguito nel suo racconto l’assessore Imbrò.

Leggi anche -> Maltempo, Apollo lascia spazio a Poppea: freddo e temporali sull’Italia

Ore difficili quelle appena trascorse per l’assessore alla Protezione civile: “Ho vissuto momenti di sconforto. Avendo il polso della situazione e vedendo le centinaia di chiamate di soccorso ho temuto che non saremmo riusciti a rispondere a tutti. Invece è andato tutto bene, non ci sono stati feriti. Il sistema ha funzionato, ovviamente continuiamo a monitorare la situazione e a restare vigili”.