Bollettino coronavirus 25 novembre: 13.764 contagi, 71 decessi

Il bollettino del ministero della Salute di oggi, 25 novembre, con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia. Gli aggiornamenti dalle Regioni.

Bollettino coronavirus 25 novembre: 13.764 contagi, 71 decessi – MeteoWeek

Sono 13.764 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, ieri erano stati 12.448 . Sono invece le 71 vittime in un giorno. Ieri erano state 85. Sono 649.998 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri erano stati 562.505. Il tasso di positività è al 2,1%, in lieve calo rispetto al 2,2% di ieri. Sono invece 588 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 15 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 57. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.689, ovvero 60 in più rispetto a ieri.

Sono 166.598 gli attualmente positivi al Covid in Italia, 7.281 in più nelle ultime 24 ore. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 4.968.341, i morti 133.486. I dimessi e i guariti sono invece 4.668.257, con un incremento di 6.404 rispetto a ieri.

Le Regioni

Bollettino coronavirus 25 novembre: 13.764 contagi, 71 decessi – MeteoWeek

In Lombardia 2.302 i nuovi positivi, 12 decessi

Sono 2.302 i nuovi positivi al Covid su 143.541 tamponi effettuati in Lombardia nelle ultime 24 ore, per un tasso di positività in calo all’1,6% (ieri 1,9%) Crescono i ricoverati in terapia intensiva (+2, 74) e nei reparti (+11, 740). I decessi sono 12 per un totale di 34.323 dall’inizio della pandemia. I nuovi casi per provincia sono a Milano 846 (di cui 353 a Milano città), a Bergamo 86, a Brescia 260, a Como 115, a Cremona 130, a Lecco 60, a Lodi 34, a Mantova 84, a Monza e Brianza 245, a Pavia 81, a Sondrio 34 e a Varese 240.

Veneto, superati i 2 mila nuovi contagi, 8 decessi

Crescono ancora i contagi in Veneto, nelle ultime 24 ore si sono infatti superati i 2mila casi, per la precisione si registrati oggi 2.066, a fronte dell’effettuazione di 24.888 tamponi molecolari e 97.550 antigenici. Il totale dei positivi da inizio pandemia sale quindi a 507.300, gli attualmente positivi sono invece 25.026. Sono 8 le persone decedute nelle ultime 24 ore a causa del Coronavirus, il totale delle vittime sale a 11.930. Il numero di maggiori contagi si registra a Treviso, con 487 nuovi casi, segue Venezia con 408, Padova con 402, Vicenza con 338 e Verona con 247. Numeri più bassi a Rovigo, dove comunque si sfiora il centinaio, con 95 nuovi positivi, e Belluno, con 54. Salgono i ricoveri in area non critica, dove si passa a 449 pazienti, contro i 431 di ieri, con un incremento di 18 posti letto; aumentano anche i ricoveri nelle terapie intensive, si passa da i 78 pazienti di ieri agli 85 di oggi, con un incremento di 7 posti letto.

In Campania 1.110 nuovi casi, 8 morti, 21 ricoverati in terapia intensiva

Sono 1.110 i nuovi casi di positività al Covid-19 registrati nella giornata di ieri in Campania, 32.134 i test analizzati, 8 i nuovi decessi inseriti nel bollettino odierno diffuso dall’Unità di crisi della Regione Campania. Negli ospedali della regione sono 21 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva e 309 i pazienti Covid ricoverati nei reparti di degenza.

Oggi in Friuli Venezia Giulia 845 nuovi contagi e 4 decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 8.856 tamponi molecolari sono stati rilevati 772 nuovi contagi con una percentuale di positività del 8,72%. Sono inoltre 19.189 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 73 casi (0,38%). Nella giornata odierna si registrano 4 decessi: una donna di 95 anni di Muggia deceduta in casa di riposo, una donna di 92 anni di Trieste deceduta in casa di riposo, un uomo di 87 anni di San Dorligo della Valle deceduto in ospedale e un uomo di 74 anni di San Giorgio di Nogaro deceduto in ospedale. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 28, mentre i pazienti in altri reparti risultano essere 249. Lo comunica il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.952, con la seguente suddivisione territoriale: 900 a Trieste, 2.041 a Udine, 699 a Pordenone e 312 a Gorizia. I totalmente guariti sono 117.795, i clinicamente guariti 155, mentre le persone in isolamento risultano essere 6.329. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 128.508 persone (il totale dei casi positivi è stato ridotto di 5 unità a seguito di 3 test antigenici non confermati dal successivo tampone molecolare e di 2 test positivi rimossi dopo la revisione del caso) con la seguente suddivisione territoriale: 29.802 a Trieste, 56.146 a Udine, 24.917 a Pordenone, 15.868 a Gorizia e 1.775 da fuori regione. Per quanto riguarda il sistema sanitario regionale è stata rilevata la positività di: un medico, 4 amministrativi, 9 infermieri e un operatore socio sanitario dell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina; un medico, un infermiere e 3 amministrativi dell’Azienda sanitaria Friuli Occidentale; un infermiere, un operatore socio sanitario, un autista, uno psicologo e 2 amministrativi dell’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale; un biologo, un’ostetrica e un amministrativo dell’Irccs Burlo Garofolo di Trieste. Infine sono stati rilevati 23 casi tra gli ospiti delle residenze per anziani presenti in regione (Trieste, Muggia, Grado, Azzano Decimo e San Daniele del Friuli) ed è stata riscontrata la positività di 10 operatori all’interno delle stesse strutture (Trieste, Muggia, San Dorligo delle Valle e Pordenone).

In Piemonte 780 nuovi casi, +16 ricoverati

Sono 780 oggi i nuovi casi di Covid in Piemonte, riportati dal bollettino dell’Unità di crisi della Regione, l’,1,3% dei 60.788 tamponi diagnostici processati, di cui 52.550 antigenici. Negli ospedali +2 ricoverati in terapia intensiva, dove il totale ora è di 31, negli altri reparti +14, dato complessivo a 332. Tre i decessi, relativi a giorni precedenti a oggi. Le persone in isolamento domiciliare sono 8244, i nuovi guariti 337. Dall’inizio della pandemia i morti positivi al Covid in Piemonte sono 11.879, i casi positivi 399.803, i pazienti guariti 379.117.

In Sicilia 655 nuovi positivi, 5 morti

Sono 655 i nuovi casi di Covid19 registrati nell’isola a fronte di 28.753 tamponi processati in Sicilia. Ieri i nuovi positivi erano 690. Il tasso di positività è quasi del 2,3% ieri era al 2% L’isola è al settimo posto per contagi, al primo c’è la Lombardia con 2.302, al secondo il Veneto con 2.066, al terzo l’Emilia Romagna con 1.307 casi, quarto per il Lazio con 1.276, al quinto la Campania con 1.110 e poi il Piemonte con 780 casi. Gli attuali positivi sono 11.304 con un aumento di 206 casi. I guariti sono 444 mentre le vittime sono 5 e portano il totale dei decessi a 7.173. Sul fronte ospedaliero sono adesso 376 ricoverati, con 8 ricoverati in meno rispetto a ieri, in terapia intensiva sono 41, esattamente come ieri. Sul fronte del contagio nelle singole province Palermo con 69 casi, Catania 206, Messina 129, Siracusa 60, Ragusa 62, Trapani 46, Caltanissetta 37, Agrigento 33, Enna, 13. (

In Toscana altri 2 decessi

In Toscana sono 299.087 i casi di positività al Coronavirus, 610 in più rispetto a ieri (588 confermati con tampone molecolare e 22 da test rapido antigenico). I nuovi casi hanno un’età media di 42 anni circa (23% ha meno di 20 anni, 19% tra 20 e 39 anni, 34% tra 40 e 59 anni, 20% tra 60 e 79 anni, 4% ha 80 anni o più). Si registrano purtroppo altri 2 decessi – un uomo e una donna con un’età media di 85 anni, residente nelle province di Pistoia e Siena – che portano il totale a 7.385. NOn scendono i ricoveri, anzi: sono complessivamente 301, 1 in più rispetto a ieri, di cui 48 in terapia intensiva, 1 in più. Questi alcuni dati diffusi dalla Regione. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 283.381 (94,7% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 8.321, +2,7% rispetto a ieri. Complessivamente, 8.020 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (220 in più rispetto a ieri, più 2,8%). Sono 17.528 (475 in più rispetto a ieri, più 2,8%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Riguardo alle singole province Firenze conta ben 171 casi in più rispetto a ieri, facendo più del doppio dei contagi giornalieri: nel precedente report erano 74. Prato registra altri 36 casi, Pistoia 55, Massa Carrara 32, Lucca 35, Pisa 61, Livorno 54, Arezzo 51, Siena 59, Grosseto 56.

In Abruzzo 272 nuovi casi e 3 decessi

Sono 272 (di età compresa tra 1 e 92 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 86809. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 3 nuovi casi (di età compresa tra 70 e 94 anni, uno in provincia di Teramo e due in provincia dell’Aquila) e sale a 2583. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 80380 dimessi/guariti (+114 rispetto a ieri). Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. Gli attualmente positivi (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 3846 (+155 rispetto a ieri): nel totale sono compresi anche 572 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 91 i pazienti (-3 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 7 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 3748 (+159 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 4535 tamponi molecolari (1565557 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 11484 test antigenici (1291278). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 1.69 per cento. Del totale dei casi positivi, 22208 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+6 rispetto a ieri), 21802 in provincia di Chieti (+77), 20605 in provincia di Pescara (+58), 21352 in provincia di Teramo (+123), 701 fuori regione (invariato) e 141 (+8) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

In Sardegna oggi 164 nuovi casi, nessun decesso

In Sardegna si registrano oggi 164 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 2.495 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 8.810 test. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 13 (stesso dato di ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 47 (4 in più rispetto a ieri). Sono 2.459 i casi di isolamento domiciliare (73 in più rispetto a ieri). Non si registrano decessi.

Valle d’Aosta, un decesso e 83 nuovi casi

Un decesso e 83 nuovi casi positivi al Covid 19 in Valle d’Aosta che portano il totale delle persone contagiate dal virus da inizio epidemia a 12.938. I positivi attuali sono 539 di cui 524 in isolamento domiciliare, 13 in ospedale, due in terapia intensiva. Il totale delle persone guarite è pari a 11.920, +9 rispetto a ieri. I casi fino ad oggi testati sono 96.402, i tamponi effettuati 276.301. Con il decesso segnalato oggi, il numero delle persone decedute risultate positive al Covid in Valle d’Aosta da inizio emergenza è di 479 unità.

Basilicata, 29 contagi e nessun decesso

In Basilicata sono 29 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2 (27 riguardano residenti), su un totale di 944 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force riferito alle ultime 24 ore. I lucani guariti o negativizzati sono 26. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 17 e di questi 3 (uno in più rispetto a ieri) sono in terapia intensiva. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono 1.039 (+3). Per la vaccinazione, sono state effettuate 3.307 somministrazioni di cui circa 2.600 sono terze dosi. Finora 436.401 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (78,9 per cento del totale della popolazione residente), 402.481 hanno completato il ciclo vaccinale (72,7 per cento) e 35.185 sono le terze dosi (6,3 per cento), per un totale di 874.067 somministrazioni effettuate.

In aggiornamento