Filippine, tifone Rai: il bilancio delle morti sale a 208

Ascolta l'audio-articolo

Nelle Filippine il bilancio delle morte causate dal terribile tifone Rai sale ancora, raggiungendo i 208 morti.

Sale ancora il numero delle vittime causate dal tifone Rai nelle Filippine. L’ultimo bilancio della Polizia parla di 208 morti e 52 dispersi nelle province centrali e meridionali del Paese.

Filippine, tifone Rai : 480mila sfollati e 208 morti

Nelle Filippine i danni provocati dal tifone Rai hanno fatto sì che più di 480 mila persone siano sfollate. Le autorità stanno ancora valutando l’entità dei danni, ma il segretario alla Difesa, Delfin Lorenzana, ha parlato di “intere comunità rase al suolo, senza corrente, acqua e cibo“.

Leggi anche -> Scuola, Floridia: “Green pass per gli studenti? Noi siamo contrari”

Secondo il bilancio della Polizia, 129 vittime si registrano nella regione centrale di Visayas, che comprende le province di Cebu, Bohol e Negros Oriental. Almeno 41 i morti segnalati nella regione meridionale di Caraga, dove si trovano le province delle isole Dinagat e di Surigao del Nord. Altre 38 vittime si registrano in altre province.

Leggi anche -> Usa, Polizia trova sette corpi senza vita in una casa: tra loro 3 bambini

Il bilancio della Polizia è più alto di quello dell’agenzia nazionale per la gestione dei disastri che riporta 58 vittime e 18 dispersi con il portavoce, Mark Timbal, che ha sottolineato come il bollettino sia ancora da verificare e come i dati della Polizia vengano considerati come una “proiezione” di cosa aspettarsi.