Napoli, catene e sedie abusive: servivano a garantirsi il posto auto

Ascolta l'audio-articolo

Napoli, sono apparse catene e sedie abusive nei Quartieri Spagnoli, servivano per garantirsi il posto auto. 

Catene, sedie, paletti e cassonetti posizionati abusivamente lungo i vicoli dei Quartieri Spagnoli: servivano per garantirsi un parcheggio auto sicuro.

Napoli, catene e sedie nei Quartieri Spagnoli: sequestri in diverse aree della città

Quelli menzionati sono solo alcuni degli oggetti rimossi dai Carabinieri della stazione Quartieri Spagnoli e dagli agenti dell’Ufficio rimozione veicoli della Polizia municipale di Napoli nel corso di un servizio svolto nelle strade a ridosso del centro città, in vico Sergente Maggiore, via Speranzella, vico Conte Di Mola, via Nardones e via Gradoni Di Chiaia.

Leggi anche -> Calcio, positivi in squadra: Salernitana fermata per Udine

Leggi anche -> Roma, incendio in casa cantoniera abbandonata: morta una donna

Sono stati prelevati e sequestrati anche 17 scooter e 8 automobili senza assicurazione, parcheggiati abusivamente in strada senza alcun criterio. I controlli continueranno nei prossimi giorni, anche in altre aree della città.