Bollettino coronavirus 31 dicembre: 144.243 contagi, 155 decessi

Il bollettino del ministero della Salute di oggi, 31 dicembre, con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia. Gli aggiornamenti dalle Regioni.

Bollettino coronavirus 31 dicembre: 144.243 contagi, 155 decessi – MeteoWeek

Nuovo record di positivi in Italia. Oggi sono 144.243 i casi di Covid individuati nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 126.888. Le vittime, secondo i dati del ministero della Salute, sono 155, mentre ieri erano state 156. Sono 1.224.025 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri erano stati 1.150.352. Il tasso di positività è all’11,78%, stabile rispetto all’11,03% di ieri. Sono 1.260 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 34 in più in 24 ore nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 119. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 11.150, 284 in più rispetto a ieri.

Sono 900.984 gli attualmente positivi al Covid in Italia, 121.521 in più rispetto a ieri. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 6.125.683 e i morti 137.402. I dimessi e i guariti sono invece 5.087.297, con un incremento di 22.579 rispetto a ieri.

Le Regioni

In Lombardia 41.458 casi, nuovo record

Con 229.055 tamponi eseguiti è di 41.458 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività in crescita al 18% (ieri 17%), nuovo record da inizio pandemia. In aumento i ricoveri in terapia intensiva (+17, 221) e nei reparti ordinari (+28, 1.859). Sono 37 i decessi, che portano il totale a 35.081 da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 15.769 i positivi segnalati a Milano, 3.429 a Bergamo, 3.504 a Brescia, 2.363 a Como, 1.194 a Cremona, 1.172 a Lecco, 1.220 a Lodi, 1.128 a Mantova, 4.568 a Monza e Brianza, 2.152 a Pavia, 560 a Sondrio e 3.209 a Varese.

In Toscana altri 9 morti, positivi 74.300 abitanti

Altro boom di 16.886 nuovi casi in un giorno solo (età media 37 anni, 8.097 sono risultati da test rapido positivo) e altri nove morti per Covid (età media 74 anni) in Toscana secondo il bollettino delle 24 ore della Regione. Le ultime vittime sono state tre nell’area di Firenze, due nelle aree di Lucca e Livorno, una a Pistoia e Pisa. Il totale dei decessi per Covid sale a 7.558 persone dall’inizio della pandemia. I nuovi casi portano a 381.599 i positivi totali (+4,6% sul totale del giorno precedente). I guariti, che sono stati 616 nelle 24 ore, tutti a tampone negativo, raggiungono quota 299.741 (+0,2% sul totale del giorno precedente; sono ora il 78,5% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 74.300, +28% su ieri. Tra loro i ricoverati sono 712 (+36 persone il saldo tra ingressi e uscite, +5,3% su ieri) di cui 76 in terapia intensiva (saldo invariato). Altre 73.588 persone positive sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (+16.225 su ieri pari al +28,3%). Ci sono poi 52.027 persone in quarantena domiciliare precauzionale (-245 su ieri, -0,5%) anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

In Piemonte, 11 mila casi nuovi e ricoveri in crescita

Sono 11.501 i nuovi casi di positività al Covid registrati in Piemonte. Il numero corrisponde all’11,2% di 103.074 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 7.963 (69,2%). Salgono i ricoveri in ospedale: in terapia intensiva sono 107 (+5 rispetto a ieri), in altri reparti 1.223 (+47). Le persone in isolamento domiciliare sono 71.488. L’Unità di crisi ha segnalato 13 decessi, uno dei quali di oggi. Il totale dall’inizio dell’epidemia è così di 12.050.

In Veneto, da ieri 9.028 nuovi casi

Il totale dei casi di positività in Veneto, alla data odierna, è pari a +9.028, a fronte di 8.292.918 tamponi molecolari e di 13.490.660 tamponi antigenici. Dai nuovi report sull’andamento delle vaccinazioni, sono +45.869 le dosi somministrate rispetto a ieri che portano il totale a 9.110.598. Sono +4.817 le prime dosi, +2.588 i cicli completati, +38.464 le addizionali o booster. I casi attualmente positivi sono 93298. Riguardo ai ricoveri, dal nuovo report della Regione Veneto, emerge che il totale dei pazienti attualmente positivi in area non critica è di 1173 persone (+36 nelle ultime 24 ore) mentre 178 sono i ricoverati in terapia intensiva (-4). Si contano anche dieci decessi.

Nel Lazio 8.477 nuovi casi, oltre 2.500 più di ieri

“Oggi nel Lazio su 33.156 tamponi molecolari e 78.318 tamponi antigenici per un totale di 111.474 tamponi, si registrano 8.477 nuovi casi positivi (+2.634), sono 10 i decessi (+4), 1.162 i ricoverati (+35), 154 le terapie intensive (+4) e +1.077 i guariti”. Così l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. “Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,6% – aggiunge – I casi a Roma città sono a quota 4.266”. L’assessore poi sottolinea che “su dieci decessi sette non erano vaccinati e nessuno aveva la dose booster. Le vaccinazioni nel Lazio non si fermano nemmeno la sera di Capodanno”. Nella giornata di ieri somministrati oltre 56 mila vaccini. Sono oltre 37 mila le somministrazioni del vaccino pediatrico pari al 10% della fascia 5-11 anni.

In Sicilia 5.463 nuovi positivi, quattro decessi

Sono 5.463 i nuovi casi di Covid19 registrati a fronte di 62.437 tamponi processati nelle ultime 24 ore in Sicilia. Il giorno precedente i nuovi positivi erano 3.963. Il tasso di positività sale al 8,7% ieri era al’7,1%. L’isola è al nono posto per contagi. Gli attuali positivi sono 42.582 con un aumento di 4.636 casi. I guariti sono 839 mentre le vittime sono quattro e portano il totale dei decessi a 7.502. Sul fronte ospedaliero sono 847 ricoverati, con 13 pazienti in più rispetto a ieri; in terapia intensiva sono 98, sei casi in più. Questi i dati del contagio per province: Palermo 1.442 casi, Catania 1.100, Messina 771, Siracusa 452, Trapani 383, Ragusa 208, Caltanissetta 297, Agrigento 388, Enna 438.

In Friuli Venezia Giulia 2.361 nuovi contagi e quattro decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 11.301 tamponi molecolari sono stati rilevati 1.877 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 16,61%. Sono inoltre 14.341 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 484 casi (3,37%). Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. Nella giornata odierna si registrano i decessi di 4 persone: una donna di 97 anni di Trieste (deceduta in una Rsa), una donna di 80 anni di Tricesimo (deceduta in ospedale), un uomo di 78 anni di San Dorligo della Valle (deceduto in ospedale), un uomo di 75 anni di Sacile (deceduto in ospedale). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 28 e i pazienti ospedalizzati in altri reparti 287. I decessi complessivamente sono stati 4.213, con la seguente suddivisione territoriale: 1.011 a Trieste, 2.079 a Udine, 777 a Pordenone e 346 a Gorizia. I totalmente guariti sono 139.039, i clinicamente guariti 320, mentre le persone in isolamento sono 12.205.

In aggiornamento