Per uscire dalla pandemia dobbiamo vaccinare subito i paesi africani

Ascolta l'audio-articolo

Parla il Commissario Ue al mercato interno, Thierry Breton: “E’ una priorità assoluta, solo il 7% dell’Africa è vaccinata”

Per uscire dall’emergenza globale del Covid non è sufficiente vaccinare i paesi più sviluppati, ma bisogna aiutare l’Africa. A sostenerlo è Thierry Breton, Commissario Ue al mercato interno, durante una audizione sostenuta alla Camera dei Deputati francese. “Per me la priorità assoluta è vaccinare il più rapidamente l’insieme dei paesi africani” ha affermato. “Solo il 7% dell’Africa è vaccinata” dice il Commissario.

LEGGI ANCHE: Nordcorea: provato missile ipersonico davanti a Kim Jong-un

Il Continente ha poca disponibilità di vaccini, la mancanza di luoghi di produzione è il problema principale. La necessità è dunque quella di “avere delle fabbriche in Africa. Ho spinto molto in questa direzione affinché si arrivi a una prima fabbrica di vaccini a mRna. Sta partendo in Africa del Sud, poi arriverà anche in Ruanda e in Ghana” dice Breton.