Bollettino coronavirus 14 gennaio: 186.253 contagi, 360 decessi

Il bollettino del ministero della Salute di oggi, 14 gennaio, con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia.  Gli aggiornamenti dalle Regioni.

Bollettino coronavirus 14 gennaio – MeteoWeek

Sono 186.253 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 184.615. Le vittime sono invece 360 mentre ieri erano state 316: si tratta del numero più alto in questa quarta ondata. Sono 1.132.309 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri erano stati 1.181.179. Il tasso di positività è al 16,4%, in aumento rispetto al 15,6% di ieri. Sono 1.679 i pazienti in terapia intensiva, 11 in più nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 136 (ieri 156). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 18.019, ovvero 371 in più rispetto a ieri.

Le Regioni

In Emilia-Romagna 20.346 nuovi casi e 24 decessi

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 771.295 casi di positività, 20.346 in più rispetto a ieri, su un totale di 69.665 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è quindi del 29,2%. Si registrano 24 decessi: 5 in provincia di Parma (un uomo, di 81 anni, e 4 donne, rispettivamente di 44, 78, 86 e 97 anni); 2 in provincia di Reggio Emilia (un uomo di 83 anni e una donna di 90); 3 in provincia di Modena (tutte donne, di 68, 91 e 93 anni); 5 in provincia di Bologna (3 uomini, rispettivamente di 72 anni, 83 – quest’ultimo deceduto a Imola – e 88 anni, e 2 donne, una di 88 anni e l’altra – di Imola e deceduta a Imola – di 95 anni); 4 in provincia di Ferrara (una donna di 82 anni e 3 uomini, rispettivamente due 78enni e un 79enne); uno a Ravenna (un uomo di 84 anni); uno in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 43 anni); 3 in provincia di Rimini (un uomo di 87 anni e 2 donne, di 75 e 93 anni). Nessun decesso in provincia di Piacenza. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi sono stati 14.510. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 148 (-3 rispetto a ieri); l’età media è di 61,9 anni. Sul totale, 98 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 60,5 anni), il 66,2%, mentre 50 sono vaccinati con ciclo completo (età media 64,4 anni). Un dato che va rapportato al fatto che le persone over12 vaccinate con ciclo completo in Emilia-Romagna superano quota 3,6 milioni, circa 300mila quelle vaccinabili che non si sono ancora vaccinate: la percentuale di non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è quindi molto più alta rispetto a chi si è vaccinato. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.312 (+54 rispetto a ieri), età media 69 anni. Rispetto ai 20.648 nuovi casi registrati ieri, i contagi oggi registrano un -1,5%. I ricoverati nei reparti Covid aumentano del 2,4%, quelli delle terapie intensive scendono del 2%. Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate. Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 9.002.255 dosi; sul totale sono 3.648.368 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale. Le terze dosi già fatte sono 1.812.547.

In Piemonte 14.609 casi, 21 morti

Dopo il calo di ieri, lieve ma comunque il, primo dopo quasi un mese, in Piemonte resta pressoché invariato il numero dei ricoverati Covid: +1 in terapia intensiva (totale a 147), identico a ieri negli altri reparti (in tutto 1.930). Cresce invece il dato dei decessi: il bollettino dell’Unità di crisi della Regione ne riporta 21, di cui 4 relativi a oggi. Al capitolo contagi, sono 14.609, pari al 14% dei 104.007 tamponi diagnostici processati. Anche nel caso dei nuovi positivi, il dato è in calo rispetto ai giorni scorsi. Le persone in isolamento domiciliare sono 160.774, i nuovi casi di guarigione 12.331. Dall’inizio della pandemia, in Piemonte sono stati accertati 674.729 casi positivi al Covid, i morti sono stati 12.246 e i guariti 499.632.

In Toscana 11.859 nuovi casi e 24 decessi

I ricoverati sono 1.315 (19 in più rispetto a ieri), di cui 126 in terapia intensiva (3 in più). In Toscana sono 11.859 i nuovi casi Covid (5.029 confermati con tampone molecolare e 6.830 da test rapido antigenico), che portano il totale a 559.367 dall’inizio dell’emergenza sanitaria da Coronavirus. I nuovi casi sono il 2,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dell’1,9% e raggiungono quota 365.690 (65,4% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 22.670 tamponi molecolari e 48.425 tamponi antigenici rapidi, di questi il 16,7% è risultato positivo. Sono invece 17.609 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 67,3% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 185.878, +2,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.315 (19 in più rispetto a ieri), di cui 126 in terapia intensiva (3 in più). Oggi si registrano 24 nuovi decessi: 12 uomini e 12 donne con un’età media di 83,3 anni. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. L’età media dei 11.859 nuovi positivi odierni è di 37 anni circa (24% ha meno di 20 anni, 25% tra 20 e 39 anni, 33% tra 40 e 59 anni, 14% tra 60 e 79 anni, 4% ha 80 anni o più).

Oggi in Friuli Venezia Giulia 4.584 nuovi contagi e 12 decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 11.605 tamponi molecolari sono stati rilevati 1.769 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 15,24%. Sono inoltre 19.526 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 2.815 casi (14,42%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 44 mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 369. Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Per quanto riguarda l’andamento della diffusione del virus tra la popolazione, la fascia d’età più colpita è quella da 0 a 19 anni (19,18%) seguita da 50-59 anni (18,19%), 40 a 49 anni (17,04%), 30-39 anni (15,27%), 20-29 (13,85%), 60-69 (8,77%), 70-79 (5,15%), 80-89 (2,14%), 90 e oltre (0,41%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 12 persone: una donna di San Canzian d’Isonzo di 95 anni (deceduta in una Rsa), un uomo di Brugnera di 93 anni (deceduto in ospedale), una donna di Martignacco di 91 anni (deceduta in ospedale), un uomo di Brugnera 89 anni (deceduto in ospedale), una donna di Fiume Veneto di 88 anni (deceduta in ospedale), un uomo di Udine di 84 anni (deceduto in ospedale), un uomo di Cividale del Friuli di 84 anni (deceduto in ospedale), una donna di Trieste di 84 anni (deceduta in ospedale), una donna di Trieste di 83 anni (deceduta in ospedale), un uomo di Martignacco di 80 anni (deceduto in ospedale), un uomo di Udine di 73 anni (deceduto in casa di riposo) e un uomo di Sequals di 72 anni (deceduto in ospedale).

Oggi in Abruzzo 3.570 nuovi positivi e 8 morti

Sono 3.570 (di età compresa tra 2 mesi e 100 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 159.002. Dei positivi odierni, 2.225 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 8 nuovi casi (di età compresa tra 71 e 96 anni, 2 residenti in provincia dell’Aquila, 3 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Pescara, 1 in provincia di Teramo e 1 residente fuori regione) e sale a 2689. Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 93.386 dimessi/guariti (+1382 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 62927 (+2180 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 51.885 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 350 i pazienti (+1 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 41 (+4 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 62536 (+2175 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 7.225 tamponi molecolari (1.810.690 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 22.454 test antigenici (2.230.257). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 12.02 per cento. Del totale dei casi positivi, 34.438 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+657 rispetto a ieri), 43.522 in provincia di Chieti (+1097), 37.863 in provincia di Pescara (+817), 39.143 in provincia di Teramo (+856), 2.052 fuori regione (+52) e 1.984 (+91) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Oggi in Sardegna 1.549 nuovi casi e 3 decessi

In Sardegna si registrano oggi 1.549 ulteriori casi confermati di positività al COVID, sulla base di 4.757 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 19.867 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 26 (2 in meno rispetto a ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 227 (4 in meno di ieri ). Sono 18.934 sono i casi di isolamento domiciliare (765 in più di ieri). Si registrano 3 decessi: un uomo di 79 anni e una donna di 83, entrambi residenti nella Città Metropolitana di Cagliari, e una donna di 81 anni, residente nella provincia di Oristano.

Valle d’Aosta, un nuovo decesso e 587 nuovi contagi

Un nuovo decesso e 587 nuovi casi positivi al covi d’19 in Valle d’Aosta che portano il totale delle persone contagiate dal virus da inizio emergenza ad oggi a 23.048. I positivi attuali sono 5994 di cui 5925 in isolamento domiciliare, 63 ricoverati in ospedale, sei in terapia intensiva. I guariti complessivi sono 16.560, +440 rispetto a ieri. I casi fino ad oggi testati sono 119.027 mentre i tamponi effettuati sono 395.407. Con il decesso di oggi salgono a 494 le persone decedute in Valle d’Aosta risultate positive al Covid da inizio epidemia.

In aggiornamento