Le società aeree Usa contro l’uso del 5G, rischio blocco voli

Ascolta l'audio-articolo

Ben undici compagnie aeree made in Usa chiedono di mettere al bando le frequenze di nuova generazione negli scali per evitare incidenti

Con l’attivazione del 5g i Boeing di American airlines rischiano di rimanere a terra

Le compagnie aeree americane si schierano contro il 5G. In una lettera comune inviata anche al Dipartimento dei Trasporti gli amministratori delegati delle principali aviolinee Usa parlano di crisi “catastrofica” dell’aviazione che potrebbe verificarsi dal 19 gennaio, giorno in cui le società di telecomunicazione At&t e Verizon lanceranno la nuova tecnologia per la telefonia mobile.

Secondo i responsabili delle compagnie aeree le frequenze di nova generazione potrebbero rendere inutilizzabili un gran numero di aerei, in particolare quelli intercontinentali, fermando così il trasporto in aria degli Usa verso l’estero

L’ente federale statunitense dell’aviazione ha spiegato che le interferenze potrebbero disturbare elementi degli aerei, come gli altimetri, e compromettere le operazioni a bassa visibilità durante i decolli e gli atterraggi. L’idea è eliminare il 5 g intorno alle piste, ma le compagnie aeree vogliono il buoio delle frequenze entro due miglia dagli scali.

Si rischiano cancellazioni di più di mille aerei al giorno

Le antenne 5g che tra pochi giorni entreranno in attività

Per Airlines for America si stimano 1.100 voli cancellati e 100 mila persone lasciate a terra in media al giorno. In un documento di dicembre l’organizzazione sosteneva che prendendo i volumi pre-pandemici del 2019 la nuova tecnologia avrebbe un impatto negativo per 345 mila voli passeggeri, 32 milioni di clienti e 5.400 voli cargo. United Airlines dice che solo per loro il danno annuale stimato sarebbe di 15 mila voli annullati e 1,25 milioni di passeggeri coinvolti dai disagi. Sulla stessa linea anche gli amministratori delegati di American Airlines, Delta Air Lines, United Airlines, Southwest Airlines e altre sette aviolinee.

LEGGI ANCHE >> L’ad Fuortes sul Canone Rai:«È più basso d’Europa, 90 euro sono pochi»

LEGGI ANCHE >> La maestra che scrive ai colleghi no-vax: “Inaccettabile rifiutare il vaccino”

E fuori dagli Stati Uniti? Il tema non ha preso piede. Ma perché solo in Usa le frequenze 5G sono molto simili a quelle degli strumenti elettronici degli aerei creati proprio negli Stati Uniti. Anche per questo motivo l’applicazione della nuova tecnologia, che doveva essere accesa nel dicembre 2021, in concomitanza delle feste natalizie, è tuttora ancora spenta. Il dibattito continua.