Quirinale, Mattarella si taglia lo stipendio di 60 mila euro

Ascolta l'audio-articolo

Il Presidente della Repubblica ha chiesto al Mef di ridurre il suo stipendio per tutto il settennato presidenziale.

Col taglio dello stipendio presidenziale Mattarella prenderebbe poco meno di 180 mila euro all’anno – Meteoweek

Come era già accaduto per il suo primo mandato, Sergio Mattarella ha nuovamente chiesto al Ministero dell’economia e delle finanze di provvedere a ridurre il suo stipendio presidenziale – l’entità del quale è determinata dalla legge – in misura pari alla pensione che riceve come ex professore di università. La cifra dovuta annualmente al presidente della repubblica si aggira attorno ai 239 mila euro lordi. Con la riduzione chiesta da Mattarella l’importo verrebbe decurtato di circa 60 mila euro assottigliandolo così a poco meno di 180 mila euro. A comunicare la decisione del presidente è stata una nota del Quirinale.

LEGGI ANCHE -> Ucraina, Ue: “In arrivo a metà marzo primi 600 milioni di aiuti a Kiev”

Allo stesso tempo Mattarella ha riconfermato l’intenzione di voler rinunciare all’indicizzazione dello stipendio presidenziale, chiedendo che non venga adeguato all’indice dei prezzi al consumo – che avrebbe portato a un aumento pari a circa 16 mila euro. La nota spiega inoltre che, in ossequio alla vigente normativa, al Presidente della Repubblica non spetta (né spetterà in futuro) alcun vitalizio da ex parlamentare.