L’Ucraina minaccia la Bielorussia: “Non intervenite o sarete distrutti”

La Bielorussia sarebbe pronta a intervenire nella guerra contro Kiev, lo chiede l’alleato russo. Ma l’Ucraina si dice pronta e avverte Minsk di non immischiarsi negli scontri o avrà la peggio in battaglia.

Un intervento da parte della Bielorussia nella guerra non è da escludere, ma l’Ucraina avverte di rimanere fuori dalla questione. Lo fa tramite il suo ministro degli Esteri Dimitro Kuleba secondo il quale il Paese sarebbe pronto a uno scontro che la vedrebbe vincitrice.

Abbiamo comunicato in modo molto semplice e chiaro a Minsk che se le sue forze armate dovessero entrare nel territorio dell’Ucraina e avviare le ostilità saranno distrutte senza pietà, proprio come viene distrutto l’esercito russo” afferma il Kuleba. “L’ultima cosa alla quale i bielorussi dovrebbero interessarsi è che i loro figli, fratelli e mariti vengano a morire qui a causa delle idee assurde di Putin e Lukashenko“.

STOP ALLA COMPLICITA’ CON PUTIN

Per Kiev la Bielorussia non è attrezzata per la guerra, sebbene abbia schierato alcuni battaglioni al confine con l’Ucraina. Anche il il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg avverte Minsk di “porre fine alla sua complicità nell’invasione di Putin“.

Il presidente della Bielorussia, Aleksandr Lukashenko

Tuttavia non è ancora escluso che la Bielorussia decida di partecipare agli scontri in supporto all’esercito di Vladimir Putin. Per la Difesa ucraina ci sono i segnali di preparativi da Minsk e l’insistenza russa potrebbe aprire un nuovo fronte alla guerra in Europa.