Agguato sulla strada: pregiudicato freddato in auto da due sicari

Ascolta l'audio-articolo

La vittima è un 52enne con precedenti per droga. È stato ucciso mentre si trovava alla guida della sua auto.

Il cadavere è stato ritrovato in una macchina. Sulla vicenda ora indaga la polizia.

La vittima è un pregiudicato di 52 anni di nome Roberto Russo – Meteoweek

Tragica scoperta ieri sera a Foggia, in via Silvio Pellico, dove all’interno di un’automobile è stato trovato un corpo senza vita. L’uomo scomparso è un 52enne di nome Roberto Russo, un pregiudicato già noto alle forze dell’ordine, coinvolto nel blitz antidroga “Pleiadi” che nel gennaio 2003 portò all’arresto di una trentina di persone tra Foggia e Cerignola. Stando alle prime informazioni rese note, dovrebbe trattarsi di un omicidio.

La vittima aveva una ferita d’arma da fuoco in testa

Il cadavere dell’uomo è stato trovato in via Silvio Pellico, a Foggia, all’interno della sua auto – Meteoweek

La vittima riportava infatti una ferita d’arma da fuoco alla testa. A dare l’allarme sono stati i residenti della zona San Ciro che avrebbero udito degli spari. Sono subito intervenute le forze dell’ordine che hanno trovato l’auto dell’uomo ucciso ferma nel mezzo della strada. Sul posto la Squadra mobile e la Scientifica, l’area del delitto è stata transennata.

Secondo una prima ricostruzione, si tratterebbe di un vero e proprio agguato: il 52enne si trovava alla guida della sua macchina, una Ford Escort Station Wagon. quando sarebbe stato affiancato da uno o due sicari che avrebbero sparato, uccidendolo. È il terzo omicidio avvenuto a Foggia dal 2020 fino a oggi, delitti ancora tutti irrisolti. Nel gennaio 2020 era stato ammazzato Roberto D’Angelo, mentre il 28 dicembre 2021 fu ucciso Pietro Russo.