Fu sfregiato al viso per difendere una ragazza, ora si candida con la Lega

Ascolta l'audio-articolo

Un anno fa salvò una ragazza da un’aggressione, ma venne ferito profondamente al viso. Ora è guarito e la Lega lo ha scelto per candidarlo nelle sue liste per le elezioni a Verona. 

Sarà candidato alle elezioni comunali di Verona con la Lega Michele Dal Forno, il ragazzo che fu sfregiato al viso dopo essere intervenuto per evitare l’aggressione di una ragazza di 17 anni da parte di un balordo.

Il fatto era accaduto la sera del 21 aprile del 2021 quando Michele, un rider di 22 anni, stava consegnando le pizze con la sua bicicletta. Durante il giro si accorse che un ragazzino stava importunando una coetanea tanto che la giovane aveva iniziato a urlare.

Percepito il pericolo Michele era intervenuta mettendo in fuga l’aggressore il quale però, prima di scappare, lo aveva colpito con un coltello lasciandogli una profonda ferita in pieno volto. Dopo diverse operazione chirurgiche e una gara di solidarietà con raccolte fondi, oggi Dal Forno è guarito e i segni della ferita si sono rimarginati.

L’APPOGGIO DI SALVINI

Michele avrebbe potuto fregarsene, fare una consegna, ma ha aiutato questa ragazza” affermò allora Matteo Salvini che raccontò insieme al ragazzo la sua vicenda in una diretta streaming. “In tempi di menefreghismo assoluto un gesto come questo conforta” disse il leader del Carroccio.