Tentano rapina con tecnica abbraccio, foglio di via e divieto ritorno per due ragazzi

L’episodio è occorso a Forte dei Marmi, in provincia di Lucca. Nei guai un ragazzo e una ragazza rumeni

Martedì 31 maggio, la polizia di Forte dei Marmi (Lucca) ha eseguito un intervento in via Marco Polo, dopo segnalazione di un tentativo di furto nei confronti di un uomo. Nello specifico, una donna avrebbe cercato di derubare l’uomo, per poi darsi alla fuga su un’auto.

polizia-meteoweek.com

Gli agenti si sono subito recati sul posto indicato, intercettando, non lontano dal luogo, teatro di tentativo di furto, il veicolo segnalato. Una volta fermato il mezzo, i poliziotti hanno controllato le due persone a bordo, un ragazzo e una ragazza ventenni, entrambi con precedenti per fatti simili.

Tra i precedenti a carico dei due giovani c’erano furti con tecnica dell’abbraccio, ossia l’avvicinarsi generalmente a un uomo, abbracciandolo, facendo finta di conoscerlo o di esservi in confidenza, e tentando di rubare orologi, cellulari e altri valori.

In questo caso il tentativo di furto è stato un buco nell’acqua e la tempestiva segnalazione dell’uomo che ha subìto la tentata rapina ha consentito ai poliziotti di rintracciare in breve tempo la ragazza, che tra le altre cose era incinta, e il suo complice che la stava aspettando nell’auto, poi fermata.

Gli agenti hanno quindi portato i due ragazzi in Commissariato e dopo averli fotosegnalati, gli hanno notificato il Foglia di Via Obbligatorio per Milano, dove i due risiedono, con il veto di tornare a Forte dei Marmi per tre anni.