Accoltella per strada la sua ex davanti ai figli: fermato per tentato omicidio

Ha aspettato la sua vittima alla fermata del bus. Poi l’ha aggredita prendendola a coltellate davanti ai figli.

Infine la fuga precipitosa in auto. Ma i Carabinieri sono riusciti ugualmente a rintracciarlo e a fermarlo.

Fermato per tentato omicidio il 31enne che sabato, nel tardo pomeriggio, ha accoltellato la sua ex, una donna rumena di 28 anni, di fronte a figli minorenni di lei. L’aggressione è avvenuta a Castiglione dei Genovesi, comune di quasi 1.400 anime vicino a Salerno. La donna stava facendo rientro assieme ai figli nella struttura protetta che li ha accolti proprio a causa delle ripetute minacce del 31enne.

Questa volta l’uomo ha seguito la donna e i figli. Ha atteso che scendessero dal bus. Una volta scesi in strada, si è avvicinato alla donna e le ha sferrato 12 coltellato col coltello a serramanico. L’ha colpita in diverse parti del corpo, anche vitali, con una lama lunga 30 centimetri. Dopodiché è fuggito in auto.

La fuga in montagna dopo il tentato omicidio

Immediati i soccorsi alla vittima, trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Salerno. Qui i medici l’hanno sottoposta nella notte a un importante e delicato intervento chirurgico. La 28enne è in prognosi riservata. L’aggressore invece è stato fermato dai Carabinieri di Salerno, anche con l’aiuto del nono Reparto Volo dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri di San Cipriano Picentino. Si era rifugiato in montagna, tra la frazione di Giovi – nel comune di Salerno – e i comuni di San Cipriano Picentino e Castiglione del Genovesi. È qui che gli uomini dell’Arma lo hanno rintracciato al termine di una meticolosa ricerca.