Estonia accusa “comportamento provocatorio” da parte della Russia: violato lo spazio aereo

Estonia accusa “comportamento provocatorio” da parte della Russia: violato lo spazio aereo, convocato l’ambasciatore russo come nota di protesta.

L’Estonia ha oggi denunciato una violazione del suo spazio aereo da parte di un elicottero russo, nel mezzo del conflitto in Ucraina. Alla luce di tale sconfinamento, avrebbe dunque convocato l’ambasciatore russo e chiedo spiegazioni in merito all’episodio. Secondo una nota dei militari estoni, un elicottero Mi-8 della Guardia di Frontiera sarebbe entrato nello spazio aereo estone, sabato scorso.

Estonia accusa Russia violato lo spazio aereo - meteoweek 20220621
Estonia accusa la Russia: violato lo spazio aereo – meteoweek.com

Il velivolo avrebbe sorvolato l’area di Koidula, nel sudest del Paese, al confine con la Russia, e sarebbe rimasto per un paio di minuti nello spazio aereo estone. I militari estoni hanno riferito che non c’era un piano di volo programmato, e che il velivolo avrebbe avuto anche il trasponder spento. Il ministero degli Esteri ha dunque convocato l’ambasciatore russo per una nota di protesta.

Estonia accusa “comportamento provocatorio” da parte della Russia

La Russia starebbe attualmente conducendo delle esercitazioni militari con attacchi missilistici simulati sui cieli dell’Estonia, spiegano dalla NATO, avvertendo dell’escalation delle tensioni con Mosca. Come viene riportato da Bloomberg, il ministero della Difesa estone ha affermato che il “comportamento provocatorio” della Russia si è intensificato proprio al confine dell’Estonia, in vista del vertice NATO previsto per la prossima settimana a Madrid.

In aggiunta, il ministero degli Esteri avrebbe convocato l’ambasciatore russo a Tallinn, dopo che un elicottero della pattuglia di frontiera è volato nello spazio aereo estone per due minuti in data ​​18 giugno – primo caso del suo genere da quando il presidente Vladimir Putin ha lanciato la sua invasione dell’Ucraina.

L’Estonia non ha spiegato come fosse a conoscenza delle simulazioni messe in atto dal Cremlino, sebbene anche in passato la Russia abbia reso alcuni Paesi della NATO oggetto di esercitazioni militari. Il ministero degli Esteri russo ha rivolto domande al ministero della Difesa, alle quali il portavoce Igor Konashenkov non ha tuttavia risposto. Anche il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov non ha risposto alle richieste del ministro. La Russia ha comunque annunciato oggi che le navi della sua flotta baltica effettueranno manovre su larga scala nel Golfo di Finlandia, tra cui la posa di mine, il tiro di artiglieria e le esercitazioni anti-sottomarino – almeno secondo quanto viene riferito dal servizio di notizie Interfax.

Le esercitazioni si svolgeranno mentre le navi della marina russa viaggeranno dalla base di Baltiysk nella regione di Kaliningrad, a Kronstadt (vicino a San Pietroburgo), lungo una rotta che attraversa i tre stati baltici, dopo ben 10 giorni di esercitazioni militari (conclusesi il 19 giugno scorso). L’Estonia e i vicini baltici, quali Lituania e Lettonia, sono stati tra i sostenitori più accesi di una risposta più forte alla guerra di Putin contro l’Ucraina. Ospitando diverse migliaia di soldati di altri membri della NATO, hanno ripetutamente segnalato aerei russi nel loro spazio aereo. Già lo scorso anno, sono state almeno cinque le occasioni in cui l’Estonia ha accusato la Russia di aver violato lo spazio aereo del Paese.