Bimbo di 9 anni finisce in coma dopo aver bevuto metadone:«Offerto da ragazzini, dicevano che era tè freddo»

L’episodio è avvenuto a Palermo. Il bimbo è in coma al pediatrico Di Cristina ed è in terapia intensiva

Dramma a Palermo, dove un bambino di 9 anni è in coma poiché ha bevuto del metadone, che dei ragazzini gli hanno offerto dicendo che si trattava di tè freddo.

bimbo beve metadone-meteoweek.com

Il bimbo è stato portato dai soccorritori del 118 al pediatrico Di Cristina ed è ora in terapia intensiva, dove ci sono anche i genitori del bambino. I carabinieri, nel frattempo, stanno indagando sull’accaduto. I medici, in seguito ai primi esami del sangue, li hanno chiamati poiché hanno riscontrato la presenza di metadone.

Da quanto si apprende, il bambino avrebbe bevuto il metadone da una bottiglietta, offertagli da dei ragazzini che l’avevano spacciata come tè freddo. Quando il bambino è tornato a casa, avrebbe avuto un malore e convulsioni. E probabilmente, in quei momenti avrebbe raccontato ai suoi genitori che cosa era successo. Le condizioni del bambino, all’inizio gravi, starebbero migliorando ma è in prognosi riservata.