Bollo auto: si può essere esonerati legalmente facendo in questo modo, regalo dal Governo

Il bollo auto è una tassa sulla quale stanno cambiando tante cose ed è importante capire che si può essere esonerati.

Il bollo auto è una tassa molto particolare perché sebbene sia una tassa nazionale che si applica sulla proprietà di ogni veicolo che circola in Italia, è concretamente gestito dalle regioni.

Pixabay

Quindi sono le regioni a richiedere il bollo dell’auto e anche a fissare tutta una serie di normative.

Come essere esonerati

Il bollo dell’auto durante il periodo del covid ha goduto di termini più comodi per essere pagato ma oggi non è più così.

Pixabay

Infatti oggi il bollo ricomincia a scadere l’ultimo giorno del mese successivo a quello dell’ immatricolazione dell’automobile. Ma per il bollo dell’auto ci sono delle novità molto interessanti. Infatti sul bollo dell’auto scattano particolari sconti ma anche una vera e propria esenzione totale. Gli sconti del 20% sono proposti da alcune regioni per chi paga il bollo con domiciliazione sul conto corrente. Ma l’esonero è invece un qualcosa di nazionale che vale tutto il territorio italiano. Vediamo come funziona l’esonero dal bollo e in quali casi si può chiedere. Innanzitutto possono essere esonerati completamente dal bollo tutti quei veicoli che siano adibiti al trasporto di persone diversamente abili.

La novità che aiuta tanti italiani

Questo succede in virtù della legge 104 che aiuta in vari modi chi è in condizioni di disabilità. Ma a beneficiare dell’esonero dal bollo sono anche i proprietari di auto d’epoca. Infatti tutte le auto d’epoca non devono pagare il bollo auto sempre che siano inserite nell’apposito registro. Ma a beneficiare dell’esonero dal bollo auto per ragioni completamente diverse sono anche le auto elettriche. Infatti per incentivare l’acquisto delle auto non inquinanti è previsto un esonero dal bollo che in alcune regioni è perpetuo mentre in altre dura 5 anni. In questi casi non pagare il bollo auto è perfettamente legale. Ultimamente si sta parlando di aiuti più generalizzati sul fronte delle spese degli italiani per l’automobile che sono tante e gravose. Sarebbe qualcosa di utile, ma per ora oltre lo sconto sulle accise non c’è nulla di concreto.