Caviglie gonfie: tutti i suggerimenti possibili per tornare ad averle snelle

Le caviglie gonfie sono un problema che può presentarsi in qualsiasi momento. Ecco cosa fare.

Le caviglie gonfie costituiscono un problema  comune scatenato da un accumulo di liquido a causa della ritenzione idrica. A volte questa condizione si accompagna a dolore e cambiamento del colore della pelle. Nel caso si gonfiassero entrambe le caviglie le cause scatenanti potrebbero essere molteplici.

Ci potrebbero essere difetti alla circolazione venosa delle gambe. Inoltre i soggetti più colpiti sono persone in età avanzata, chi è in sovrappeso o conduce una vita particolarmente sedentaria.

Le caviglie sono delicate

Bisogna sottolineare che le caviglie svolgono un ruolo molto delicato e dunque per questo motivo incorrono in traumi, gonfiori e fratture. C’è da dire poi che le donne, in particolare, sono inclini ad avere questo problema a causa del ciclo mestruale che agisce sulla conformazione delle caviglie. Gli estrogeni e il progesterone rilasciati prima dell’arrivo del ciclo promuovono la vasodilatazione.

Caviglie gonfie: come intervenire

Ecco tutti i rimedi:

  • stendersi con le gambe sollevate, mentre siete a letto mettete dei cuscini sotto ai piedi in modo da avere le gambe più alte del cuore
  • dieta: limitare la quantità di sale ne cibi, tra i cibi sono da preferire le banane che con il potassio aiutano a smaltire i grassi
  • fare attività fisica: per cercare di contrastare la situazione bisognerebbe fare un po’ di sport, per esempio va bene anche solo camminare, ma sarebbero preferibili gli sport acquatici, se per lavoro si fa qualcosa di sedentario, se possibile ogni tanto alzarsi e sgranchirsi un po’
  • indossare calze elastiche 
  • evitare indumenti stretti
  • usare calzature idonee: riducete l’uso di tacchi alti che causano una postura scorretta e favoriscono problemi circolatori
  • pediluvio: alternate bagni di acqua calda e fredda, con quella calda i vasi sanguigni si dilatano, con la fredda si contraggono. In questo modo migliorere la circolazione. Mettete in piedi nell’acqua calda per 4-5 minuti e in quella fredda per 30-60 secondi, fate questo trattamento per una ventina di minuti
  • evitate fumo e alcol
  • massaggi: farli dal basso verso l’alto
  • integratori: in modo particolare quelli che contengono magnesio
  • impacco all’aceto di mele: contiene molto potassio dunque è ottimo per contrastare il problema. Immergete un asciugamano in un mix di aceto di mele e acqua, poi avvolgetelo intorno ai piedi e tenetelo lì per 30 minuti.