Attenzione alle truffe che stanno rovinando l’estate degli italiani: auto, bollette e supermercato

I truffatori purtroppo non vanno in vacanza e tante truffe si stanno evidenziando in questo periodo.

Una truffa sempre molto gettonata è quella della gomma bucata. Questa truffa si svolge nel parcheggio di un supermercato.

Pixabay

I truffatori bucano le gomme di un’auto parcheggiata e quando il proprietario dell’auto ritorna si offrono di aiutarlo a sostituire le ruote. Ma proprio mentre sta avvenendo la sostituzione della ruota, i truffatori con un gesto rapido prendono dall’auto le borse e gli oggetti di valore e scappano via.

Le tante truffe estive: ecco come difendersi

Le forze dell’ordine segnarono che in questo periodo questa truffa sta tornando in varie parti d’Italia.

Pixabay

Ma le truffe più insidiose sono proprio quelle on-line. Infatti agli italiani stanno arrivando email che sembrano provenire dalla loro banca. In queste email che sono molto ben fatte si sostiene che ci sono delle procedure che l’utente ha lasciato incomplete. Nell’email ovviamente c’è il link per andare sul sito della banca e completare queste procedure. In realtà è proprio andando su questo link che i truffatori riusciranno a svuotare il conto del malcapitato. Infatti a questo link si trova un sito truffaldino che sembra essere quello della banca ma in realtà ha l’unico scopo di carpire i dati sensibili.

Banca, auto e supermercato

Ma una truffa molto insidiosa sta anche coinvolgendo il mondo dei supermercati. Infatti gira su internet una truffa che sembra legata ad un noto supermercato. Viene promesso un ricco bonus a chiunque compili un sondaggio on-line. Alla fine del sondaggio c’è la richiesta di un piccolo contributo spese per l’invio del bonus a casa. Tuttavia è proprio facendo il piccolo pagamento per l’invio del bonus a casa che i truffatori riusciranno a carpire i dati della carta di credito e a prendere una cifra notevole.

Truffe su luce e gas

Ma le truffe più insidiose in questo periodo le stanno facendo i propri call center sulle utenze di luce e gas. Infatti call center spacciandosi per operatori del gestore di riferimento di un consumatore fingono di dover portare avanti banali procedure burocratiche e invece lo spingono a cambiare operatore. L’utente è convinto di essere passato ad una tariffa più vantaggiosa e invece è passato ad un altro gestore truffaldino che gli praticherà i prezzi maggiorati.