Inzaghi dice addio ad un altra pedina fondamentale: è caos nello spogliatoio

Dopo un inizio di mercato pieno di arrivi l’Inter è attiva sul fronte uscite ed è pronto l’addio ufficiale di un protagonista degli ultimi anni.

L’Inter è pronta a dire addio ad uno dei protagonisti degli ultimi trofei vinti dalla squadra nerazzurra. L’ufficialità è veramente alle porte.

Giocatori nerazzurri - credits: Ansa Foto. Meteoweek
Giocatori nerazzurri – credits: Ansa Foto. Meteoweek

Il calciomercato estivo dell’Inter è stato piuttosto movimentato. Già nel mese di giugno i nerazzurri avevano chiuso gli arrivi di ben cinque uomini per il tecnico Simone Inzaghi. Oltre all’incredibile ritorno del belga Romelu Lukaku dal Chelsea, dall’Ajax è arrivato il portiere camerunense André Onana, dalla Roma il trequartista armeno Henrik Mkhitaryan, dall’Empoli il gioiellino Asllani, pronto a fare il vice Brozovic, dal Cagliari il terzino destro Raoul Bellanova.

Una campagna acquisti che ha subito una grossa frenata, con le beffe Dybala e Bremer di metà luglio, che sembravano promessi all’Inter ma sono finiti rispettivamente alla Roma e alla Juventus. I nerazzurri sembrano infatti bloccati in attesa di piazzare alcuni colpi in uscita che possano far raggiungere l’obiettivo dei 60 milioni di attivo.

I più ambiti sul mercato sono sicuramente Skriniar e Dumfries, anche se i nerazzurri stanno cercando di piazzare anche alcuni uomini che non rientrano nei piani tecnici dell’ex allenatore della Lazio, come Pinamonti e Alexis Sanchez.

L’addio è cosa fatta

È proprio il Nino Maravilla che è pronto a salutare in maniera definitiva i colori nerazzurri rimanendo comunque in una squadra europea che il prossimo anno disputerà la Champions League. Ad attendere il cileno c’è infatti l’Olimpique Marsiglia del nuovo allenatore Igor Tudor.

I francesi sono arrivati al secondo posto della scorsa Ligue 1, traguardo che ha garantito loro l’accesso diretto alla prossima edizione della competizione europea più importante a livello di club. Uno stimolo in più per Alexis Sanchez che si sente ancora al top e in grado di dire la sua a livello internazionale.

Sanchez con la maglia dell'Inter - credits: Ansa Foto. Meteoweek
Sanchez con la maglia dell’Inter – credits: Ansa Foto. Meteoweek

Con l’Inter ci sarà la risoluzione del contratto con una buonuscita di circa 5 milioni di euro, che faranno però risparmiare una grande cifra ai nerazzurri che hanno l’obiettivo di calare sensibilmente il monte stipendi. La conferma arriva anche dal presidente del Marsiglia: “Non posso ancora confermare ma stiamo discutendo con lui, si adatta perfettamente a ciò che vogliamo mettere in campo. Il suo arrivo dipende dall’Inter, è una situazione particolare”.

Dopo l’addio ad Arturo Vidal, trasferitosi al Flamengo, i tifosi dell’Inter si preparano a salutare anche l’altro cileno protagonista dell’ultimo periodo grazie al quale i nerazzurri hanno alzato al cielo la Supercoppa Italiana al 120′ contro i rivali storici bianconeri.