Inter, si sblocca l’ultima operazione di mercato: ecco il nome sul tavolo

L’Inter è pronta a chiudere per l’ultima operazione di questa sessione di mercato: la dirigenza è al lavoro per accontentare Simone Inzaghi.

I nerazzurri sono pronti a tornare sul mercato per regalare un ultimo colpo al proprio allenatore: la società ha le idee chiare per il prossimo obiettivo.

Marotta - Inter
Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter [credit: ANSA] – Meteoweek
L’Inter si è resa protagonista del mercato a giugno, quando è riuscita a portare cinque giocatori a Milano. La società ha chiuso per Onana, Bellanova, Asllani, Mkhitaryan e Lukaku in tempi brevi per permettere ad Inzaghi di lavorare sin da subito con la rosa al completo.
Tuttavia, come noto, manca un tassello importante: un difensore centrale che raccolga l’eredità di Andrea Ranocchia. Le operazioni in uscita hanno richiesto più tempo del previsto e questo ha rallentato i piani dei nerazzurri, che hanno mancato l’obiettivo Bremer e sono ora alla ricerca di un profilo alternativo.
Dopo una fase di stallo, però, si sta per entrare nel vivo: la dirigenza vuole chiudere in tempi brevi.

Inter, si accelera per il difensore: è corsa a due

Inzaghi lo ha dichiarato esplicitamente: serve un difensore. Dopo la vittoria contro il Lecce, l’allenatore ha ribadito la necessità di avere un nuovo centrale a disposizione poiché, per il momento, c’è solamente De Vrij a disposizione oltre all’adattato Skriniar.
Capitolo a parte per lo slovacco: la sua permanenza a Milano sembrerebbe ormai cosa certa e la dirigenza conta di chiudere per il rinnovo di contratto nei prossimi mesi.

Come noto, l’obiettivo primario era Bremer, ma il brasiliano si è trasferito alla Juventus. La seconda ipotesi portava a Milenkovic, ma il serbo ha scelto di rinnovare con la Fiorentina. Di conseguenza, i nerazzurri hanno dovuto prendersi del tempo per cercare soluzioni alternative tenendo sempre a mente che il budget è praticamente nullo.

Nel frattempo, però, l’Inter è riuscita ad incassare un tesoretto da una cessione: il Chelsea pagherà €15 milioni per Casadei (più 5 di bonus). L’addio del centrocampista della Primavera permette ai dirigenti di avere più spazio di manovra per ingaggiare un nuovo difensore. Il principale obiettivo è Manuel Akanji del Borussia Dortmund.

Akanji - Borussia Dortmund
Manuel Akanji, difensore del Borussia Dortmund [credit: ANSA] – Meteoweek
Lo svizzero è in scadenza con i gialloneri ed è attualmente fuori rosa dopo aver rifiutato le proposte di rinnovo. I suoi agenti sono già stati a Milano per parlare con l’Inter nei giorni scorsi: è lui l’obiettivo numero uno. Da capire, però, quali saranno le richieste del club tedesco. Nonostante alcune voci, pare impossibile che il giocatore accetti di prolungare il proprio accordo con il Dortmund per permettere ai nerazzurri di trattare il prestito con diritto di riscatto (scenario attualmente impossibile data la scadenza nel 2024 dell’attuale contratto).

Il piano B porta in Premier League: piace anche Japhet Tanganga. Antonio Conte non lo ritiene indispensabile e il Tottenham potrebbe lasciarlo partire anche in prestito con diritto di riscatto.
Al momento, invece, non rientra nei piani una possibile operazione per arrivare ad Acerbi: si tratterebbe di un’occasione low cost da cogliere esclusivamente in caso di emergenza negli ultimi giorni di mercato.