Il Paris Saint Germain vince, ma col trucco: nessuno se ne era accorto

Incredibile furbata del Paris Saint-Germain allenato da Christophe Galtier che sfrutta un trucco clamoroso per portare a casa la vittoria in Ligue 1.

Nella quarta giornata di Ligue 1 il Paris Saint-Germain ha pareggiato contro i rivali del Monaco, interrompendo la striscia di tre vittorie consecutive con cui aveva iniziato il campionato.

Neymar e Mbappe col PSG - credits: Ansa Foto. Meteoweek
Neymar e Mbappe col PSG – credits: Ansa Foto. Meteoweek

Una partita decisa dalle reti di Kevin Volland e Neymar Junior, il primo che ha sbloccato le marcature al 20′ con uno splendido contropiede dopo un velocissimo uno-due con Alexander Golovin, l’altro che ha pareggiato al 70′ minuto su calcio di rigore.

Pareggio che sa di amaro, dato che i parigini avevano iniziato alla grande questa stagione di Ligue 1, vincendo le prime tre partite e riuscendo a segnare la bellezza di 17 gol, subendone appena 3.

Nel primo incontro con il Clermont il risultato è stato un netto 0-5 con le reti di Neymar, Hakimi, Marquinhos e la doppietta di Messi. Nella seconda partita stagionale altri 5 gol segnati al Montpellier, grazie all’autorete di Sacko, la doppietta di Neymar, il gol di Mbappe e quello di Renato Sanches.

La vittoria più incredibile è arrivata però sul campo del Lille, dove il PSG si è scatenato vincendo per ben 1-7 grazie alla tripletta di Kylian Mbappe, la doppietta di Neymar e i gol di Messi e Hakimi.

Galtier copia Scott Parker

E proprio nella partita valida per la terza giornata, quella vinta per 7-1 dai parigini in casa del Lille, la squadra allenata da Galtier ha segnato un gol che è entrato di diritto nella storia del club come il più veloce in assoluto della squadra.

Mbappe festeggia il gol segnato - credits: Ansa Foto. Meteoweek
Mbappe festeggia il gol segnato – credits: Ansa Foto. Meteoweek

Un gol segnato da Kylian Mbappe dopo soli 8 secondi frutto di un bellissimo schema che ha coinvolto tutti e tre i fenomenali attaccanti del PSG. Neymar scambia con un centrocampista per poi servire Messi, che con un tocco dolcissimo a scavalcare la difesa becca Mbappe che intanto si era imbucato e solo davanti al portiere lo batte per l’1-0.

Uno schema che è la copia sputata di quello che aveva messo in pratica il Borunemouth nell’ultima sfida contro il Fulham lo scorso 3 dicembre 2021. A Craven Cottage a sbloccare le marcature sul primo pallone del secondo tempo fu in quel caso Dominik Solanke, servito in profondità da un grande palla di Billing, al termine di uno schema letteralmente identico.

Insomma, anche i grandi talvolta devono prendere spunto dai più piccoli, come Christophe Galtier ha dovuto copiare lo schema del Bournemouth di Scott Parker. E chissà che questo schema non possa essere fare il giro del mondo ed essere messo in pratica anche da qualche squadra di Serie A.