Si spoglia al concerto di Cristina D’Avena e palpeggia le spettatrici: la polizia lo salva dal linciaggio

Un fuori programma surreale e ben poco divertente al concerto di Cristina D’Avena a Ladispoli, dove un uomo nudo ha molestato alcune spettatrici.

Per lui poteva finire male se non fosse intervenuta la polizia a prenderlo in consegna e a allontanarlo dalla rabbia di alcuni dei presenti.

Cristina D’Avena (immagine di repertorio) – Meteoweek

Un uomo nudo al concerto di Cristina D’Avena. È la surreale segnalazione arrivata alla polizia, intervenuta in pochi secondi. È successo la sera di martedì agosto a Ladispoli, durante lo show della cantante amata da bambini (e ex bambini) in piazza Rossellini. Tra la folla, nell’area del sottopalco, c’era infatti anche un uomo senza vestiti ad ascoltare e a ripetere a squarciagola i ritornelli dei famosi brani di Cristina D’Avena.

Una scena a dir poco sgradevole nel bel mezzo di un’esibizione alla quale assistevano anche tante famiglie con bambini. Erano lì per ascoltare i successi dei cartoni animati come “Occhi di gatto”, “Pollon”, “Kiss me Licia”, “Noi puffi siam così”.

Prima dell’esibizione della cantante erano andati in scena tanti giovanissimi ballerini di diverse scuole di danza, emozionati per il saggio di fine anni. E che ovviamente sono rimasti poi a seguire assieme ai genitori la loro beniamina. Ma l’atmosfera da fiaba è stata rovinata dal maniaco di turno, che ha pensato bene di sfruttare il concerto della cantante che ha fatto emozionare intere generazioni con la sua voce per rovinare i sogni dei più piccoli.

La rabbia dei presenti

Appena è scattato l’allarme gli agenti di polizia si sono immediatamente attivati quando l’uomo sconosciuto ha rivolto le sue lubriche “attenzioni” a due sorelle che stavano assistendo allo spettacolo. In particolare si è avventato su una delle due, una quarantenne, iniziando a molestare la donna.

Pronta la reazione di alcuni dei presenti in piazza. La loro rabbia stava per riversarsi sul maniaco, ma il provvidenziale intervento dei poliziotti in borghese ha evitato che fosse linciato dalla folla. Il palpeggiatore – che poco prima, coi boxer calati, avrebbe importunate altre mamme – ha cercato di darsi alla fuga appena ha capito di essere braccato dagli agenti. Così ha cercato di confondersi tra la folla degli spettatori. Ma il fuggitivo, che si era diretto verso i giardini di via Ancona, è stato presto raggiunto.

Una volante della polizia di Ladispoli lo ha fermato vicini alla piazza del concerto. L’uomo, un 65enne italiano residente a Ladispoli, non ha fatto resistenza né ha spiegato il motivo dei suoi gesti. Gli agenti lo hanno accompagnato in commissariato e poi denunciato in stato di libertà. Adesso dovrà rispondere dell’accusa di violenza sessuale.