Ventinovenne sorpresa a rubare, il vigilante la ricatta: sesso in cambio del silenzio

Cremona. Un vigilante di 53 anni sorprende una 29enne a rubare. Scatta il ricatto da parte dell’uomo: «Sesso con me o ti denuncio»

È stato arrestato un vigilante di 53 anni che, a fine agosto, ha sorpreso una donna di 29 anni a una piastra per capelli. Da quel momento in poi l’uomo la ricattava. La donna ha denunciato l’accaduto ai carabinieri che hanno teso una trappola al 53enne.

vigilantes-meteoweek.com

Secondo la ricostruzione dei fatti, il vigilante aveva sorpreso la 29enne mentre tentava di rubare una piastra per capelli dagli scaffali del supermercato del centro commerciale CremonaPo. Da lì era scattato il ricatto: soldi e sesso in cambio del suo silenzio.

La donna, a fine agosto, avrebbe preso dallo scaffale del negozio una piastra per capelli, del valore di 50 euro e se la sarebbe nascosta addosso. Avrebbe, poi, imboccato l’uscita dedicata a chi non ha fatto acquisti. A questo punto sarebbe stata fermata dagli addetti alla sicurezza e portata in una stanza. È qui che la donna si è confrontata con la guardia giurata.

«Pago subito, sto cercando lavoro, se vengo denunciata non lo trovo più». Detto ciò, la ragazza avrebbe pagato i 50 euro e se ne sarebbe andata. Ma l’uomo aveva tenuto copia del documento d’identità e il suo numero di smartphone.

Da qui è partito il ricatto. «Io ho fatto diversi viaggi per spiegare ai miei capi la storia del furto. Mi devi rimborsare con 150 euro e devi fare tutto ciò che ti chiedo». Questo avrebbe detto il vigilante di 53 anni alla donna, aggiungendo: «Ringraziami per il mio interessamento e dì che vuoi sesso con me».

Un vero e proprio incubo per la donna, che anche grazie al consiglio della madre, ha raccontato tutto l’accaduto ai carabinieri. E proprio con l’aiuto delle forze dell’ordine la donna ha teso una trappola alla guardia giurata: i due si sono dati appuntamento in un luogo appartato fuori Cremona. I carabinieri in borghese hanno seguito l’auto e sono prontamente intervenuti in soccorso della donna, che è apparsa «spaventata e in forte stato di agitazione».

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di estorsione, tentata violenza sessuale e violenza privata. Al momento le forze dell’ordine stanno anche indagando per capire se l’uomo abbia ricattato anche in passato altre donne chiedendo prestazioni sessuali in cambio di qualcos’altro.