Harry e Meghan, lo sfregio alla Regina pochi giorni prima della sua morte

Harry e Meghan: occasione persa per i duchi di Sussex, ormai non c’è più tempo.

Harry, Meghan e la regina
Fonte: Instagram

Vivere in una famiglia reale, essere chiamati “principe” e “principessa”, avere una schiera di persone al proprio servizio… chi non ha mai desiderato avere un’occasione del genere? Eppure, a dispetto di quanto si possa pensare, la nobiltà non è sempre tutto rose e fiori. 

Impegni istituzionali, massima cura della propria immagine, rigore e attenzione ai più piccoli dettagli: uno sforzo che alla lunga può diventare un peso. Per questo non c’è da meravigliarsi se qualcuno dal sangue blu decida di abbandonare un ambiente così soffocante per vivere di una quotidianità più semplice. 

È quello che è successo ad Harry e Meghan, che nel gennaio 2020 hanno annunciato la volontà di ritirarsi dagli incarichi pubblici della famiglia reale, rinunciando al Sovereign Grant e al trattamento di Altezza Reale.

Harry e Meghan declinano l’invito della regina

Harry e Meghan
Fonte: Instagram

Fin qui nulla da ridire. Anzi, la scelta della celebre coppia è stata apprezzata da un gran numero di persone in tutto il mondo. Peccato che ad essa sia seguito un inasprimento dei rapporti con la famiglia reale, che ha reso quella distanza tra Regno Unito e USA, dove Harry e Meghan si sono trasferiti, non esclusivamente fisica. Il duca e la duchessa di Sussex hanno preso sempre più le distanze da Buckingham Palace, a tal punto da aver perso anche l’occasione di trascorrere del tempo insieme alla regina prima della morte lo scorso 8 settembre. Nel corso della stagione estiva appena passata, infatti, Elisabetta II aveva invitato la coppia nella tenuta di Balmoral, in Scozia. Un’ultima occasione per cercare di riavvicinarsi prima che si spegnesse appena un paio di mesi dopo, ma che ha incontrato un secco rifiuto. 

La ragioni dietro il rifiuto di Harry e Meghan

A spiegarne le ragioni è stata Katie Nicholl, corrispondente reale per Vanity Fair e autrice del libro “The New Royals: Queen Elizabeth’s Legacy and the Future of the Crown”. Innanzitutto, già nel mese di febbraio Harry e Meghan avevano rinunciato alla possibilità di recarsi in Inghilterra insieme ai piccoli Archie e Lilibet per questioni di sicurezza: senza la garanzia di una protezione da parte della polizia, per la famiglia affrontare il viaggio sarebbe stato troppo rischioso. Diversa, invece, la motivazione dietro la mancata presenza a Balmoral di questa estate. «Mi è stato detto che interpretare il ruolo della famiglia unita e felice non era la loro intenzione e che i Sussex volevano invece prendere le distanze», ha spiegato Katie Nicholl. Una scelta che è stata definita come «il grande rimpianto dei Sussex».