C’è posta per te, la storia di Stefano e Valentina al centro delle polemiche: “Una relazione tossica”

“C’è Posta per Te” è tornato con una nuova edizione. Il programma presentato da Maria De Filippi è finito al centro delle polemiche online dopo che la storia di due protagonisti, Stefano e Valentina, è stata accusata di tossicità.

“C’è Posta per Te” è andato in onda per la prima volta nel 2000 e oggi è uno dei programmi più longevi di Mediaset. In queste ore la trasmissione sta ricevendo numerose critiche sul web: a quanto pare, è rimasta ancorata ad una visione per niente progressiva delle relazioni, dove è sempre la donna ad essere umiliata ed incolpata nonostante sia vittima di violenza.

C'è posta per te (Ansa)
C’è posta per te, la storia di Stefano e Valentina al centro delle critiche (Ansa)

La storia di Stefano e Valentina – che sperava di ricucire il rapporto con il suo marito abusivo – ha destato molto scalpore online. Sono tantissimi gli utenti che hanno criticato il programma, responsabile di aver proposto in prima serata un modello di amore tossico. Non sono mancati i commenti di celebrità come Fedez e Chiara Ferragni.

La storia di Stefano e Valentina

Cosa è successo? Nel corso della prima puntata di “C’è Posta per Te” il pubblico ha avuto modo di seguire la storia di Valentina e Stefano. Quest’ultima ha pensato di rivolgersi a Maria De Filippi e la sua trasmissione per poter riparare la storia – ormai incrinata – con il marito.

A quanto pare, a far fallire il loro matrimonio sarebbe stato il tradimento di Valentina con un collega del lavoro. Peccato che, quando si è iniziato a parlare della loro storia, è emerso presto che la protagonista ha sopportato per molto tempo gli attacchi verbali e gli abusi del marito prima di darsi all’adulterio.

Valentina ha vissuto con un partner violento, pronto ad umiliarla con frasi come “Cogl***a, sei una donna inutile” e farla sentire una cattiva madre e moglie (“Hai voluto i figli? Ora pedala”). Secondo Stefano, la compagna avrebbe dovuto prendersi cura della casa e della famiglia esaudendo ogni suo desiderio in quanto donna, senza battere ciglio o chiedere un aiuto da parte sua.

Secondo Stefano, inoltre, il lavoro di Valentina (dipendente del Mc Donald’s) aveva un’importanza secondaria. Per questo motivo, non vedeva nessun problema nell’obbligarla a gestire la casa da sola nonostante gli impegni di lavoro mentre lui si rilassava sul divano.

A detta di Stefano, l’unica disgrazia che ha colpito il loro matrimonio è stato il tradimento di Valentina. Una donna arrivata a sentirsi una nullità a causa di un partner che l’ha umiliata per anni. In seguito all’adulterio di Valentina, il marito ha iniziato a controllarla maggiormente portando le violenze ad un nuovo livello.

Le reazioni del web

La loro storia, purtroppo, è comune a molte coppie. La decisione di “C’è Posta per Te” di mandare in onda un racconto del genere – senza preoccuparsi minimamente di normalizzare l’umiliazione subita da una donna come Valentina – non è stata vista decisamente di buon occhio.


“No comment… si sta dando spazio ad un uomo che ha umiliato la sua donna?”, “Ma non si dovrebbe proprio dare spazio ad una storia così tossica. Salvate ‘sta donna”, “Ma Mediaset che manda in tele ‘ste cose è forse ancora peggio” hanno commentato alcuni utenti online.

A loro si sono aggiunti volti noti, come Fedez e Chiara Ferragni, che su Instagram hanno definito quanto visto: “La relazione più tossica, l’uomo più tossico, tutto quello che non dovrebbe essere un uomo”. O Paola Iezzi, che si è limitata a commentare la loro storia con “Che courage!”.