Supercoppa italiana all’Inter: Simone Inzaghi nella storia

Si è giocato allo stadio Al Awwal di Riyad l’atto conclusivo della Supercoppa Italiana che vedeva di fronte i campioni d’Italia in carica del Napoli contro l’Inter, detentrice della Coppa Italia.

Nella cornice saudita è stato assegnato il primo trofeo italiano della stagione. Ad aggiudicarselo è stata l’Inter di Simone Inzaghi che ha avuto la meglio sul Napoli nella parte conclusiva dell’incontro.

Supercoppa ancora dell'Inter: Napoli battuto
Supercoppa italiana all’Inter: Simone Inzaghi nella storia [credit: LaPresse] – meteoweek.com
A decidere la sfida è stato il solito Lautaro Martinez, bomber indiscusso e sempre più leader di questa Inter. Con il gol siglato contro i partenopei, inoltre, l’argentino aggancia Christian Vieri nella classifica dei migliori marcatori all time dell’Inter.

Con il successo di Riyad la Beneamata stacca i cugini del Milan nel computo delle vittorie finali del trofeo e si porta a -1 dalla Juventus, prima nella speciale classifica con ben 9 Supercoppe conquistate.

L’Inter cala il tris: nerazzurri ancora vittoriosi

Poteva essere l’occasione giusta per il Napoli di Walter Mazzarri di invertire la negativa rotta intrapresa e portare a casa, anche per un moto d’orgoglio, il primo trofeo stagionale. A Riyad, però, a trionfare è l’Inter grazie al gol decisivo del suo capitano.

Dopo aver superato rispettivamente Fiorentina e Lazio, Napoli e Inter si affrontavano per la finale di Supercoppa Italiana. Per il match Inzaghi aveva a disposizione quasi l’intera rosa, mentre Mazzarri doveva fare i conti con alcune defezioni eccellenti, su tutte quelle di Meret, Anguissa e Osimehn.

La prima occasione è per i nerazzurri con Mkhitaryan che calcia alto su invito di Lautaro. Nel primo tempo le due squadre si studiano e poche volte si fanno vedere dalle parti del portiere avversario.

Ancora decisivo Lautaro: il suo gol vale il trofeo
Con il gol segnato nel recupero Lautaro Martinez ha regalato la terza Supercoppa consecutiva all’Inter [credit: LaPresse] – meteoweek.com
Nella ripresa arriva il primo squillo del Napoli con Kvaratskhelia che con un destro a giro impegna Sommer. Rispondono subito i nerazzurri con Thuram che, però, trova un attento Gollini. Al 60′ il primo episodio chiave della gara. Il Cholito Simeone, già ammonito, interviene in ritardo su Acerbi, per l’arbitro non ci sono dubbi: secondo giallo e rosso per l’argentino.

Da questo momento in poi è assedio Inter. Dimarco mette in mezzo e trova sul fronte opposto Pavard, il francese con un appoggio invita Thuram al tiro ma l’attaccante mastica la conclusione e regala palla a Gollini. Dopo i tentativi fuori misura di Calhanoglu e, nuovamente, Thuram all’inizio dei minuti di recupero l’Inter trova il gol vittoria: Sanchez allarga per Pavard che mette in mezzo e, dopo il liscio di Frattesi, trova Lautaro Martinez che cadendo porta in vantaggio i suoi e manda in delirio i tifosi.

L’Inter si aggiudica la coppa e Inzaghi sale a quota 5 affermazioni nella competizione divenendo il tecnico con più successi e staccando così Lippi e Capello.

Impostazioni privacy