Europa League, sorride la Serie A: due italiane volano in semifinale

Giovedì europeo per i club italiani che hanno disputato, egregiamente, i rispettivi quarti di ritorno con due squadre su tre che sono approdate alle semifinali di Europa League.

Impresa storica per l’Atalanta di Gian Piero Gasperini che, dopo la bellissima vittoria di Anfield, ha resistito agli assalti del Liverpool di Klopp portando a casa una qualificazione del tutto inaspettata.

Incredibile in Europa League: due italiane in semifinale
Europa League, sorride la Serie A: due italiane volano in semifinale (LaPresse) – meteoweek.com

Si è giocata anche la sfida tutta italiana tra Roma e Milan, primo confronto europeo tra le due squadre, dove gli uomini guidati da Daniele De Rossi hanno avuto la meglio confermandosi tra le migliori quattro della competizione.

Atalanta-Liverpool

L’Atalanta ospita al Gewiss Stadium di Bergamo una delle favoritissime alla vittoria finale: il Liverpool di Klopp. Gli orobici hanno trionfato a sorpresa in terra inglese con un rotondo 0-3 e tra le mura amiche devono difendere il vantaggio ottenuto.

Dopo pochi muniti i Reds dimostrano che non sarà una serata semplice e alla prima azione passano in vantaggio: dopo un’azione insistita degli inglesi Alexander Arnold va al cross trovando il braccio largo di Ruggeri, nessun dubbio per l’arbitro e calcio di rigore per il Liverpool. Dal dischetto Salah non sbaglia e al 7′ è 1-0 Reds.

Il gol di Salah non basta: Atalanta in semifinale
Nonostante il gol in apertura di Salah il Liverpool non è riuscito a ribaltare la sconfitta di Anfield (LaPresse) – meteoweek.com

Al 12′ Gakpo imbecca Luis Diaz in profondità, ma il colombiano viene chiuso dalla tempestiva uscita di Musso. L’Atalanta prova a reagire e si fa vedere in avanti con il russo Miranchuk, troppo impreciso per impensierire Alisson. Al 39′ Salah ha l’occasione per accendere le speranze inglesi scappando in campo aperto, il suo pallonetto è però impreciso e grazia la Dea.

Al 41′ l’Atalanta trova il pareggio con Koopmeiners, annullato per un fuorigioco di partenza dell’olandese. Nella ripresa gli orobici provano ad essere più incisivi, specialmente con Zappacosta che in diverse occasioni serve al tiro i compagni che non trovano la via del gol. Nel secondo tempo i Reds sembrano più scarichi e non riescono ad impensierire Musso come nella prima frazione.

Il risultato non cambia più, l’Atalanta centra una storica semifinale abbattendo il gigante Liverpool, adesso per la Dea il prossimo ostacolo alla finalissima sarà l’Olympique Marsiglia.

Roma-Milan

Nello scontro tutto italiano la Roma di Daniele De Rossi si affacciava al match con due risultati su tre, alla luce del trionfo di San Siro. Il Milan, invece, era alla ricerca della vittoria per ribaltare a sorpresa il pronostico.

La partita si mette quasi subito in discesa per la Roma che dopo pochi minuti è già in vantaggio. Sortita offensiva di Mancini che serve Pellegrini, il capitano giallorosso va al tiro cogliendo il palo che, però, respinge sui piedi di Mancini bravo e rapido ad insaccare il gol dell’1-0. Al 20′ si vede anche il Milan: Musah si invola sulla fascia e serve a rimorchio Loftus-Cheek, l’inglese conclude verso la porta trovando Svilar e la traversa a negargli la gioia del gol.

Al 22′ Pellegrini lancia in profondità Lukaku, il belga vince il duello fisico con Gabbia e mette in mezzo per i compagni, il servizio viene intercettato dalla difesa rossonera che, però, regala il pallone a Dybala, l’argentino ringrazia e con un delizioso sinistro a giro fa esplodere l’Olimpico e ipoteca la qualificazione dei suoi.

Roma ancora in semifinale: abbattuto il Milan di Pioli
La perla di Paulo Dybala ha messo una seria ipoteca sul discorso qualificazione (LaPresse) – meteoweek.com

Al 31′ un episodio che potrebbe cambiare l’inerzia della gara: Leao riparte a grandi falcate dalla sua metà campo, Celik lo stende da dietro rimediando l’espulsione diretta costringendo la Roma all’inferiorità numerica per più di un’ora.

Nonostante l’uomo in meno la Roma si rende pericolosa anche nella ripresa grazie ad un break di El Shaarawy che serve Spinazzola, il quale conclude addosso a Maignan. Il Milan prova ad accorciare ma al 65′ è ancora la Roma ad andare vicina al tris, questa volta con Abraham che da buona posizione spreca malamente. All’85’ il Diavolo riesce ad accorciare le distanze con un cross di Leao che trova il buon inserimento di Gabbia che di testa firma l’1-2. L’ultimo tentativo rossonero è di Chukwueze che trova la risposta di un attento Svilar.

La Roma vince anche la gara di ritorno e approda in semifinale di Europa League per il secondo anno consecutivo, dove troverà un avversario temibile come il Bayer Leverkusen di Xabi Alonso.

Semifinali di Europa League

Olympique Marsiglia-Atalanta: 02 maggio 2024
Roma-Bayer Leverkusen: 02 maggio 2024

Bayer Leverkusen-Roma: 09 maggio 2024
Atalanta-Olympique Marsiglia: 09 maggio 2024

Impostazioni privacy