Barca a Vela Ong Mediterranea salva 54 migranti. Salvini: vadano in Tunisia

Barca a Vela Ong Mediterranea salva 54 migranti. Salvini- vadano in Tunisia - meteoweek.com
Barca a Vela Ong Mediterranea salva 54 migranti. Salvini- vadano in Tunisia – meteoweek.com
Nelle stesse ore la motovedetta della Guardia di Finanza, V 800,  la stessa che era stata danneggiata dalla Sea Watch 3, la notte dello sbarco forzato deciso da Carola Rackete, quando nel corso della manovra di attracco alla banchina dopo avere ignorato l’alt delle forze dell’ordine, ha colpito la motovedetta con a bordo 5 finanzieri, ha portato in salvo a Lampedusa con l’aiuto di una  motovedetta della Guardia costiera, 55 migranti, tra i quali 22 donne e un minore. Gli stessi sono stati raccolti da un barcone a due miglia dall’isola di Lampedusa.
Barca a Vela Ong Mediterranea salva 54 migranti. Salvini vadano in Tunisia - meteoweek.com
Barca a Vela Ong Mediterranea salva 54 migranti. Salvini vadano in Tunisia – meteoweek.com

Filippo Miraglia dell’Arci, associazione tra i fondatori di Mediterranea, alle parole di Salvini che invita a portare i naufraghi in Tunisia ribatte: “E’ già dichiarata impraticabile dal tribunale di Agrigento, con l’ordinanza su Carola Rackete, e dalle istituzioni internazionali. La Tunisia non è un porto sicuro, il Ministro se ne faccia una ragione: per settimane ha tenuto in attesa una nave con 75 naufraghi a bordo e, dopo averli fatti scendere, ha impedito loro di fare domanda d’asilo rimandandoli nei Paesi d’origine e contravvenendo al “principio di non refoulement”, garantito dalla Convenzione di Ginevra. Adesso la Alex deve portare i naufraghi in Italia, non c’è altra strada. Se si vuole combattere il traffico di esseri umani si attivi subito un ponte aereo e un programma di evacuazione per le 6 mila persone prigioniere dei lager libici sottraendole alle milizie rivali che si contendono il controllo del territorio e che le usano come arma di ricatto per i loro interessi.“.